Lunedý 06 Dicembre12:36:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Morti bianche: stop in imprese della zona

Cronaca Rimini | 09:31 - 17 Gennaio 2008

Un altro "inaccettabile lutto" riporta in evidenza "in tutta la sua drammaticità" il tema della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Lo affermano in una nota la Fiom-Cgil, la Fim-Cisl e la Uilm di Rimini in riferimento alla morte di Massimiliano Guazzolini, 42 anni, dell'azienda Lam di San Giovanni in Marignano (Rimini). Guazzolini, delegato sindacale della Fiom, lavorava alla Lam dal 1996 ed è morto martedi pomeriggio mentre era al lavoro.

Le cause dell'infortunio "sono ancora in via di accertamento da parte degli ispettori dell'Ausl di Rimini, ma nessuno potrà parlare di fatalità. Le organizzazioni sindacali di categoria hanno deciso uno sciopero, di un'ora e 30 minuti, esteso a tutta la categoria dei metalmeccanici della provincia per questa mattina dalle 10.30 alle 12 con presidio davanti all'azienda".

Le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil, "esprimendo il proprio cordoglio alla famiglia del lavoratore deceduto, invitano Rsu e Rls delle altre aziende della zona industriale di San Giovanni in Marignano a stabilire le modalità di partecipazione dei lavoratori al presidio".

< Articolo precedente Articolo successivo >