Sabato 31 Luglio20:10:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Mi muovo': biglietto unico bus-treni E-R

Emilia Romagna | 15:35 - 29 Agosto 2008

"L'unione fa la differenza". E' lo slogan scelto per la campagna di comunicazione di 'Mi Muovo', il nuovo abbonamento annuale integrato regionale già disponibile in tutte le biglietterie Trenitalia e Fer dell'Emilia-Romagna. Un unico titolo di viaggio - valido dal primo settembre - che permetterà all'utente di muoversi con treno e bus urbani. 'Mi Muovo' annuale consente infatti di utilizzare il servizio ferroviario regionale per un percorso prestabilito e di muoversi con il bus su tutta la rete urbana della città di origine di destinazione (oppure di entrambe). L'abbonamento integrato che ha come origine/destinazione la stazione principale di una zona (per esempio Bologna, oppure Rimini), permette inoltre all'utente di utilizzare anche i treni che circolano all'interno di quella area urbana, e di muoversi, per esempio, anche da Bologna a Casalecchio o a Corticella in treno. Dal primo settembre con Mi Muovo scatta quindi l'integrazione tariffaria tra i servizi ferroviari regionali e locali e i servizi urbani (bus) delle 10 città capoluogo più Imola, Carpi e Faenza: è l'inizio di un percorso che si concluderà nel 2010, quando Stimer, il Sistema di tariffazione integrata della Regione Emilia-Romagna, sarà completato. Già oggi a seconda del proprio profilo il viaggiatore può scegliere nelle biglietterie tra Mi Muovo (abbonamento annuale integrato treno + bus urbano) o Mi Muovo Studenti (abbonamento annuale integrato treno + bus urbano), scontato dell'8% rispetto alle nuove tariffe. Gli studenti che non necessitano di un abbonamento integrato possono acquistare l'abbonamento annuale solo per il treno con lo stesso sconto dell'8%. L'aumento previsto nei mesi scorsi da Trenitalia per gli abbonamenti annuali sarà più che compensato da un abbassamento delle tariffe sul fronte della gomma, per cui l'abbonamento integrato annuale risulterà più conveniente per il cittadino e lo studente. Infatti l' integrazione per il servizio urbano nelle dieci città sarà offerta con questi prezzi: 180 euro per Bologna (anziché 270 come avviene oggi) per i servizi urbani, o 110 e 150 per le altre città.

< Articolo precedente Articolo successivo >