Martedì 01 Dicembre09:42:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Metro Costa: Pizzolante, così come progettato è un errore

Attualità Rimini | 21:20 - 24 Giugno 2008 Metro Costa: Pizzolante, così come progettato è un errore

"Il Trc, così come è stato progettato, è un errore, perché aggiunge un'altra barriera e divide ulteriormente la città. Noi abbiamo un'altra visione che prevede, nel lungo periodo, la possibilità di interramento della ferrovia per ricucire la città. Inoltre è un'opera troppo costosa nella fase di realizzazione e lo sarebbe ancora di più nella gestione, un altro carrozzone". Il deputato Pdl Sergio Pizzolante, segretario della Commissione Lavori pubblici della Camera, ribadisce - in una lettera aperta alle categorie economiche e alle organizzazioni sindacali della provincia di Rimini - la propria posizione sul Metro di Costa. Pizzolante si dichiara poi favorevole alla realizzazione della terza corsia dell'A14: "Le difficoltà delle giunte di centrosinistra a decidere in merito a svincoli e bretelle hanno fatto accumulare gravi ritardi rispetto ad altri territori a nord e a sud di Rimini. Sono intervenuto in queste ore su Società Autostrade e Anas, e ho ricevuto assicurazioni che presto sarà convocata una conferenza dei servizi per dare il via ai lavori". Per quanto riguarda la Complanare, "la nuova statale 16 - rileva il deputato - è un'opera indispensabile per la ricostruzione della viabilità a monte della città. La scelta di collocazione della Fiera e dell'Iper costringono i nostri ospiti ad entrare in un continuo ingorgo. Non c'é però alcuna iniziativa 'viva' in termini di scelte e progetti di finanziamento". Poi, Aeroporto e Fiera: "Noi abbiamo molto collaborato allo sviluppo di queste fondamentali infrastrutture. Abbiamo contribuito a creare un clima fattivo e operoso, i risultati positivi si vedono, gli operatori economici hanno accolto la novità e si sono impegnati attivamente. E' questa la strada da seguire". "Questa - conclude Pizzolante - è la nostra visione, queste sono le nostre priorità, del trc non importa niente ad alcuno, salvo alle amministrazioni desiderose di gestire i molti milioni (non li hanno avuti da Prodi e li vogliono da Berlusconi!)".