Marted́ 24 Novembre07:55:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Metrò costa: Lombardi su modifica tracciato ferrovia

Rimini | 18:24 - 23 Giugno 2008

E' polemica a Rimini dopo gli annunci del rinvio dei fondi per il Metrò di Costa (Trc) e la terza corsia dell'A/14 Adriatica. Il sindaco Alberto Ravaioli e il presidente della Provincia Ferdinando Fabbri faranno il punto domani su entrambi i progetti (e sulla sicurezza), mentre il consigliere regionale Marco Lombardi (Fi-Pdl) sostiene da subito la decisione governativa, ricordando - in una nota - che l'iter "va avanti da 20 anni" e i costi sono lievitati ("mancano ancora 12 milioni di euro al piano finanziario"): è in questo contesto che "il Governo sospende il finanziamento previsto" e l'on.Sergio Pizzolante (Fi), "che certo non ha mai fatto mistero di non condividere l'opera", è intervenuto "presso il Governo non per l'azzeramento del finanziamento (come avrebbe potuto in base all'ultima Finanziaria del Governo Prodi: art.2, comma 8) ma semplicemente, per sospenderlo, anche con l'intento, se possibile di trovare soluzioni maggiormente condivise perché meno invasive". "Un trasporto rapido costiero è utile - spiega Lombardi - ma forse quella ipotizzata non è la soluzione migliore e soprattutto, se non si tiene conto della possibilità di modificare il tracciato della ferrovia (interramento o spostamento), si corre il rischio di creare una barriera sempre più insormontabile che divide la città. Noi siamo per abbattere queste barriere e per ricucire la città, quindi il discorso Trc ci può interessare solo se unito ad un progetto di modifica del tracciato della ferrovia".