Venerdý 26 Febbraio04:59:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Maurizio Melucci su dati turistici

Turismo Rimini | 22:16 - 02 Gennaio 2008 Maurizio Melucci su dati turistici

"Dodici milioni di telespettatori per il 70% di share è tetto degno di una serata finale del Festival di Sanremo o di una partita della nazionale nella fase finale dei Mondiali di calcio. 5,7 milioni di televisori sintonizzati per quasi cinque ore sullo stesso canale è forse risultato ancor più sorprendente e, per certi versi, significativo della punta fatta registrare al momento del brindisi". Lo sottolinea Maurizio Melucci, vicesindaco e assessore comunale al Turismo secondo il quale "la lezione vera del Capodanno di Rimini va oltre questi numeri, comunque memorabili e da non 'digerire' nello spazio di un mattino". "Dal punto di vista meramente televisivo - spiega -, nei cinque anni di diretta Rai, la crescita è stata costante se si pensa che nel 2003 la media superava i quatro milioni di telespettatori e il top del brindisi oltrepassava le 'colonne' dei sei milioni di contatti. Sul fronte della città, mai come quest'anno si è toccata con mano la forza della sinergia tra eventi e sistema: al pacchetto di occasioni di svago, intrattenimento e cultura si abbina infatti Rimini con i suoi 450 alberghi aperti, i suoi ristoranti e pubblici esercizi funzionanti a pieno regime, i suoi luoghi d'incontro". Dunque per Melucci, "con il 2008 si è definitivamente sfatato il mito della città turistica fisiologicamente in letargo nei mesi invernali: questi sono numeri veri e significativi - ricorda - visto che ogni ospite, ognuno di quei camper che hanno affollato i parcheggi a Marina come in centro e nelle frazioni, è stato letteralmente 'strappato' alla concorrenza, che si chiami essa montagna o città d'arte."

Nella foto Maurizio Melucci, vicesindaco di Rimini e assessore comunale al Turismo

< Articolo precedente Articolo successivo >