Venerd́ 30 Luglio07:22:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Luca De Angelis sul podio dell'europeo Supermotard

Sport Repubblica San Marino | 13:17 - 24 Settembre 2008

Grandi soddisfazioni per i piloti della Federazione Sammarinese Motociclistica in gara lo scorso week-end.

Nella sesta prova del Campionato Europeo di Supermotard ad Andorra il migliore dei bianco-azzurri è stato Luca De Angelis ma si sono messi in evidenza anche Omar Pelliccioni e Simone Cecchetti. De Angelis si è classificato quarto in gara-1 e terzo in gara-2 tornando ad assaporare così la gioia del podio. Pelliccioni si è piazzato prima ottavo e poi undicesimo mentre Cecchetti quattordicesimo in gara-1 e dodicesimo in gara-2. Il livello tecnico dell’ Europeo quest’anno è molto alto e questi piazzamenti sono estremamente positivi.

Nel week-end si è messo in luce in ambito internazionale anche Bryan Toccaceli, undicesimo al debutto nel Campionato Europeo Indoor di Supercross a Milano sotto lo sguardo del segretario generale della FSM Luigi Beccari, presidente di giuria. 

Intanto sulla pista di Rozzano (MI) Andrea Zanotti è salito sul secondo gradino del podio nella seconda prova del Campionato Italiano di Minimoto. Il giovanissimo pilota del Titano, in sella ad una moto del team Pasini, è stato protagonista fin dalle prove del venerdì stabilendo il miglior tempo. Sabato si è classificato terzo nelle qualifiche guadagnando così la prima fila. Al semaforo verde è scattato bene ed è rimasto in testa per buona parte della gara, ha poi commesso un piccolo errore ma ha comunque conquistato uno splendido secondo posto. Durante la gara Andrea Zanotti ha stabilito il giro più veloce ed il nuovo record della pista.

I giovani piloti della FSM hanno brillato anche nell’ultima gara del Campionato Regionale di Minicross a Castelvetro, in provincia di Modena. Thomas Marini ha conquistato la vittoria assoluta dopo due gare tutte all’attacco, corse con talento e determinazione. Bravissimo pure Nicolò Tamagnini che si è classificato terzo dopo una prestazione impeccabile e senza errori. I due piloti sammarinesi hanno grandi potenzialità e non si sono classificati tra i primi nella classifica finale del campionato solo perché molte gare regionali erano concomitanti con quelle europee e quest’anno hanno preferito fare esperienza internazionale. Esperienza importantissima per il loro futuro. 

< Articolo precedente Articolo successivo >