Lunedý 30 Novembre19:04:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Liceo Volta: chiusa la vertenza dei terreni

Attualità Riccione | 14:59 - 30 Giugno 2008

Si è finalmente chiusa l'annosa vertenza legale fra la Provincia di Rimini e l'ex proprietà dei terreni del Liceo Volta di Riccione che rappresentava una spada di Damocle sul bilancio della stessa amministrazione provinciale. L'assessore provinciale Riziero Santi, che ha condotto direttamente la trattativa con gli ex proprietari, esprime "piena soddisfazione per la transazione che ha consentito alla Provincia di risparmiare risorse e di dilazionare negli anni il costo dei pagamenti". "La Provincia -precisa l'assessore - era stata condannata nel 2007 dalla Corte d'Appello di Bologna al pagamento di una cifra che si aggirava intorno al milione di euro per l'esproprio di circa 3.900mq di terreno, dove è stato costruito, ormai diversi anni fa, il Liceo Volta di Riccione. I giudici avevano così riconosciuto al privato un indennizzo di esproprio pari a 200 euro a mq, ben superiore quindi ai 25 euro a mq stimati a suo tempo. Senza accordo la Provincia avrebbe quindi dovuto pagare tutto e subito, con pochissime possibilità di ottenere una sospensiva, assumendosi un debito fuori bilancio nell'annualità in corso di circa un milione di euro”. “L’ accordo raggiunto - conclude Santi - prevede invece che la Provincia rifonda ai privati circa 900.000 euro, ma compreso gli interessi e le spese legali, di cui 100mila già depositati. Inoltre l'accordo siglato prevede che l'intera cifra sarà pagata in tre anni, con un onere di circa 290.000 all'anno, già deliberato per l'annualità in corso con una apposita variazione di bilancio.