Domenica 29 Novembre02:13:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lega: Pini a sindaci romagna, su case precedenza italiani

Forlì | 15:27 - 26 Aprile 2008

Il deputato della Lega Nord e segretario del Carroccio romagnolo, Gianluca Pini, ha scritto ai presidenti e ai sindaci delle tre province della Romagna (Ravenna, Forlì, Rimini), dell'imolese e della Val Marecchia invitandoli a rivedere i regolamenti per l'assegnazione degli alloggi popolari, dei posti negli asili e dei servizi sociali, per dare la precedenza ai cittadini italiani rispetto agli immigrati. Pini ha anche indicato il metodo, sollecitando i pubblici amministratori a inserire un punteggio elevato, pari a 15-20 punti sui 90 totali, per coloro che risiedono da tempo sul territorio. E poi applicare controlli rigorosi sulle autocertificazioni Isee, "spesso infedeli o false", anche attraverso un protocollo di intesa tra Comuni e Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate per un controllo incrociato. Pini ha annunciato che la Lega Nord controllerà se i sindaci applicheranno o meno questi criteri. "In caso negativo - ha affermato - pianteremo le tende sotto ogni singolo municipio raccogliendo firme a sostegno di queste modifiche assolutamente improrogabili per la tenuta sociale della nostra comunità romagnola".