Luned́ 01 Marzo14:35:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavoro nero: Rimini tra 10 peggiori province in Italia

Attualità Rimini | 21:55 - 10 Gennaio 2011 Lavoro nero: Rimini tra 10 peggiori province in Italia

La Uil denuncia ben 1.100 contratti 'pirata', ovvero lavoratori in nero scoperti in 10 mesi dagli ispettori del lavoro nel Riminese. Secondo il rapporto Uil sul lavoro sommerso, tra gennaio e ottobre 2010 sono state controllate dagli ispettori del lavoro 745 aziende riminesi (l'1,8% del totale) e 405 sono risultate irregolari. Una percentuale del 54,4% che pone la provincia al secondo posto in regione dopo Parma. I lavoratori scoperti non in regola sono stati 1.475 ed il 74,8% di questi (1.103) sono risultati in nero. Una percentuale che pone Rimini tra le 10 province italiane con l'incidenza più alta di addetti 'in nero'. 

< Articolo precedente Articolo successivo >