Domenica 26 Settembre04:26:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavoro: a Rimini occupazione ferma

Rimini | 17:30 - 22 Ottobre 2008

"Nella provincia di Rimini dal 2003 al 2006 non c'é stata crescita nell'occupazione a tempo indeterminato. A Rimini non ci sono risposte lavorative per i nostri giovani: basti pensare che abbiamo tantissime ventenni donne molto qualificate che non trovano lavoro". E' l'allarme lanciato dal segretario provinciale della Uil Rimini Giuseppina Morolli che è si è scagliata contro gli enti locali locali, accusati di non fare sistema. "La realtà è che qui la politica non ha fatto scelte lungimiranti, basti pensare che la Provincia non ha partecipato a un bando regionale sulla ricerca", ha continuato. Da qui l'accusa: "manca la capacità di fare sistema. Il Comune pensa al Trasporto rapido di costa e continua a investirci milioni di euro da 15 anni, ma non è una vera priorità perché non risolverà i problemi di viabilità e mobilità. E poi i Comuni riminesi sono troppo campanilisti: è possibile che questa provincia debba avere tre palacongressi, uno privato a Bellaria e altri due a Riccione e a Rimini?". A questo punto la sindacalista ha preannunciato una dura battaglia sui bilanci di previsione dei Comuni: "Non ci vengano a dire che intendono aumentare tasse e tariffe; anzi, laddove è stata aggiunta, devono eliminare l'addizionale Irpef. Forse non si rendono conto che la gente non ce la fa più a pagare il mutuo!".

< Articolo precedente Articolo successivo >