Luned́ 30 Novembre14:44:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Lirica Patrimonio dei Popoli

Attualità Talamello | 12:36 - 02 Settembre 2009 La Lirica Patrimonio dei Popoli

Riceviamo e pubblichiamo

Il Gran Concerto di Ferragosto del 14 Agosto al Teatro Sociale di Novafeltria ha chiuso, con un meritatissimo successo del gruppo “La Lingua del Canto” di New York,  il Montefeltro Festival 2009.

Anche quest’anno tutta l’attività, sia formativa all’interno dell’Accademia Lirica che gli eventi musicali nelle varie città ospiti, è stata estremamente positiva.

Sono sei anni che l’Accademia Lirica, in collegamento con importanti università americane ed europee, attira nel Montefeltro artisti e studenti di canto lirico dando loro la possibilità di perfezionare la lingua italiana in rapporto al Belcanto, sotto la guida di docenti altamente qualificati.

L’Accademia Lirica è diretta dal M° Ubaldo Fabbri che da tempo collabora con istituzioni, artisti e docenti di tutto il mondo e che è anche apprezzato dai sammarinesi che nell’inverno frequentano le “Domeniche al Castello” di Serravalle.

Voci nel Montefeltro è orgogliosa in modo particolare di essere stata ospite della Repubblica di San Marino con l’anteprima delle due opere Madama Butterfly e Falstaff  alla Cava dei Balestrieri l’8 e il 12 luglio scorsi. Gli applausi del numeroso pubblico presente e soprattutto i loro commenti non lasciavano dubbi sul generale apprezzamento per il livello qualitativo degli artisti del “La Musica Lirica USA”.

Un sentimento di gratitudine va al Segretario di Sato per il Turismo Fabio Berardi, al Segretario di Stato per la Cultura Romeo Morri e al Segretario di Stato per il Lavoro Marco Marcucci che hanno condiviso lo spirito internazionale dell’iniziativa;  va anche ai dirigenti e a tutto il personale che si è messo in moto per rendere scorrevole e priva di ostacoli l’organizzazione delle due serate.

Si è potuto toccare con mano l’alto grado di ospitalità sanmmarinese anche il primo Agosto, con la visita dei corsisti del secondo gruppo proveniente anch’esso dagli Stati Uniti, “La Lingua della Lirica di New York”, che hanno visitato con grande interesse Palazzo Pubblico, le Torri e che dopo gli acquisti per i negozi sono tornati a New York ancora con lo stupore di avere vissuto un’esperienza unica che ha toccato la loro sensibilità artistica e storica e con tanta voglia di farne partecipi amici e parenti.

Il successo delle due serate d’opera, unitamente alla visita del gruppo newyorkese, non lasciano dubbi sul fatto che San Marino potrebbe diventare ulteriormente un luogo di riferimento per chi è appassionato di lirica o per chi voglia avvicinarsi al patrimonio del melodramma senza troppi timori reverenziali; e che questo automaticamente si traduca in turismo.

Sarebbe incompleto il nostro sentimento di riconoscenza se non toccasse anche Checco Guidi e la sua Biblioteca Popolare di Serravalle; gli amici di San Marino, il dott. Luca Marcucci in primis e l’insostituibile Piera Testi. Ognuno a suo modo ha sostenuto e promosso quello che ci auguriamo essere solo il primo di una lunga serie di rapporti fruttuosi.

Un ringraziamento particolarmente sentito va inoltre alla famiglia Valducci e alla Valpharma International che con grande sensibilità ha permesso la realizzazione di questo progetto e che già da anni sostiene “Voci nel Montefeltro” con rara liberalità.