Domenica 20 Ottobre22:40:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'ennesimo caso di garza dimenticata durante un intervento chirurgico.

Sanità Rimini | 08:51 - 11 Settembre 2007 L'ennesimo caso di garza dimenticata durante un intervento chirurgico.

La sfortunata protagonista e' una signora riminese che si era sottoposta mesi fa ad un intervento per l'asportazione di alcuni calcoli. L'operazione sembrava perfettamente riuscita e, dopo qualche giorno di degenza, la signora era stata mandata a casa. Intensi dolori addominali e un gonfiore anormale, hanno spinto la paziente ad effettuare una lastra nella zona interessata. Quest'esame aveva posto in evidenza la presenza di una garza all'altezza dell'ombelico. La procedura per l'asportazione si e' rivelata piu' lunga del prevedibile. Prima l'assunzione di alcuni farmaci sfiammatori, poi altri esami. La situazione e' precipitata la settimana scorsa quando, a causa di una fortissima emorragia, e' stato necessario il ricovero e l'intervento d'urgenza per rimuovere la garza e riportare la signora a condizioni di salute ottimali.