Giovedý 25 Febbraio03:14:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Kosovo: partiti 20 volontari Ass. Giovanni XXIII

Rimini | 08:44 - 11 Dicembre 2007 Kosovo: partiti 20 volontari Ass. Giovanni XXIII

Venti volontari dell'Operazione Colomba, il corpo nonviolento di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Benzi, da ieri sono in quattro villaggi del Kosovo a rischio scontri: tre enclave serbe ed un villaggio albanese situato nella zona nord di Mitrovica a maggioranza serba. Si tratta di giovani volontari con un età compresa tra i 22 e i 33 anni, che hanno scelto di dare il loro contributo in situazioni di forte precarietà, condivideranno per 10 giorni la vita con le famiglie di questi villaggi. Una Task Force d'emergenza composta da giovani che hanno già operato in azioni di interposizione nonviolenta, accompagnamento e difesa delle minoranze, per stare a fianco della popolazione locale che, indipendentemente dall'appartenenza etnica, guarda con apprensione ai possibili sviluppi legati alla presentazione della relazione finale della cosiddetta troika al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite prevista per quest'oggi. L'idea di stabilire questa presenza nonviolenta straordinaria - precisa una nota dell'Associazione - nasce dalle richieste di kosovari appartenenti alle diverse etnie. Ad oggi non si sono registrati episodi di violenza che abbiano interessato le aeree coinvolte dall'azione dei volontari. La presenza si protrarrà sino al 20 di dicembre.

Servizio audio di Chiara Vannoni

< Articolo precedente Articolo successivo >