Venerd́ 30 Luglio06:57:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Influenza A: lieve miglioramento giovane Monza

Sanità Nazionale | 12:09 - 05 Settembre 2009 Influenza A: lieve miglioramento giovane Monza

Lievi segni di miglioramento per il giovane di Parma ricoverato al San Gerardo di Monza per una complicanza polmonare dovuta al virus dell'influenza A, e che nei giorni scorsi è risultato ai primi test libero dal virus A H1N1. Ricordiamo che il giovane aveva contratto il virus in vacanza a Riccione. Il ragazzo è ancora in gravi condizioni a causa di un'infezione dal batterio Pseudomonas aeruginosa, sopraggiunta durante il ricovero ma svincolata dall'influenza A. "Ci sono segni di controllo del processo infettivo del paziente - dice Bresciani - non perdiamo niente di quello che abbiamo guadagnato. C'é qualche segno di diminuzione dell'infezione batterica, ma per avere una risposta completa sui campioni inviati ieri e oggi bisognerà aspettare lunedì, a causa dei tempi tecnici. La sensazione è quella che il paziente stia lentamente migliorando, ma non ne abbiamo ancora la certezza. La situazione rimane grave, è sempre sottoposto a respirazione assistita e a protezione renale, anche se è lievemente ridotto il supporto respiratorio perché i polmoni del ragazzo stanno contribuendo con il 10% della loro funzionalità". Infine, "ci sono anche lievi miglioramenti sotto il profilo radiologico per quanto riguarda le lesioni polmonari, e c'é quindi un'altra indicazione che il processo di infezione batterica si stia riducendo. Sono tutti segni indiretti di un lento miglioramento - conclude l'assessore - mentre tutto il resto rimane stabile. Insomma ci sono segni di speranza, ma non é ancora l'uscita dal tunnel del pericolo".

< Articolo precedente Articolo successivo >