Domenica 20 Settembre12:45:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incontro con Carlo Lucarelli

Cultura Santarcangelo di Romagna | 14:34 - 06 Giugno 2008

Gran finale martedì 10 giugno (ore 21,15) al loggiato dell’Ufficio Accoglienza Turistica (via Cesare Battisti - Santarcangelo) per la rassegna “Suggestioni d’Autore”, il ciclo di incontri con l’autore promosso dalle biblioteche comunali di Santarcangelo, Verucchio e Poggio Berni in collaborazione con il consorzio “Il libro nella Città” e con la libreria Philo di Santarcangelo.
Martedì 10 l’incontro conclusivo sarà con Carlo Lucarelli che presenterà il suo ultimo romanzo “L’ottava vibrazione” pubblicato lo scorso mese di marzo da Einaudi.
Il romanzo unisce lo stile storico a quello noir e trasporta il lettore tra l'Etiopia e l'Eritrea. Il libro è infatti ambientato a Massaua, in Eritrea, nel gennaio del 1896. Sbarcano le truppe italiane, sono soldati che tra sessanta giorni moriranno ad Adua, nella più colossale disfatta che il colonialismo europeo abbia mai subito. L'Italia cerca un posto al sole, tra le potenze. I soldati italiani troveranno nemici superiori per armamenti, numero, conoscenza del terreno. Tra i soldati che sbarcano ce n'è uno che ha un motivo molto particolare e diverso dagli altri per essere lì, come anche una ragazza che sembra indifesa e fragile. Poi ci sono gli zaptié e gli ascari, i soldati coloniali. Ci sono gli arabi e i guerriglieri del Negus. Ci sono i sapori, gli odori e il caldo dell’Africa. C’è anche la storia di un paese povero e orgoglioso deciso a diventare una grande potenza e ad opprimerne un altro. C’è un ufficiale che forse nasconde un segreto ancora più spaventoso di quello che alcuni sospettano.
Un grande romanzo di guerra e d'amore. E di delitti. Una storia epica rinasce dall'ombra del passato e irrompe in una luce cupa e visionaria, splendida e dannata. Tutte le voci, i dialetti e le lingue, sono il tessuto di un romanzo corale dove inferno e salvezza abitano insieme. Gli amori i tradimenti i deliri e le perversioni più folli si intrecciano all'innocenza più pura, l'arroganza dei potenti vive accanto alla comunità degli umili, la magia e il quotidiano si fondono. Lo scrittore che ha rinnovato il noir italiano porta la propria indagine della «metà oscura» dell'anima in un nuovo, inesplorato terreno. Dove una pagina oscura della nostra storia diventa leggenda.