Venerd́ 23 Luglio21:54:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incidenti stradali in calo dopo potenziamento autostrada

Cronaca Rimini | 17:04 - 04 Settembre 2009 Incidenti stradali in calo dopo potenziamento autostrada

A un anno dall'apertura della quarta corsia tra Modena-Bologna e tra Milano e Bergamo, della terza corsia dinamica della Tangenziale di Bologna, e dopo lo studio sulle emissioni inquinanti tra Barberino-Firenze Nord, Autostrade per l'Italia ha riscontrato una diminuzione dell'80% del tempo perso, del 40% del tasso di mortalità e del 30% di incidentalità, oltre a un calo del 20% dell'inquinamento acustico e ambientale.

L'ha ricordato Gennarino Tozzi, Direttore operativo sviluppo rete di Autostrade per l'Italia, durante la presentazione dell'affidamento dei lavori per la terza corsia tra Rimini Nord e Cattolica. Autostrade ha spiegato che è stato steso asfalto drenante e sono state riqualificate le barriere spartitraffico su tutte le autostrade della regione, e sono state istallate barriere antirumore su 17 km. Il programma di potenziamento della rete emiliano-romagnola di Autostrade per l'Italia prevede anche la realizzazione di quattro nuovi caselli, il potenziamento di altri cinque e interventi su 28 aree di servizio. Oltre alla Variante di Valico e all'ampliamento della Rimini Nord-Cattolica, ci sono i lavori sulla A1 Milano-Napoli, nel tratto Casalecchio-Sasso Marconi. Qui l'ampliamento alla 3/a corsia, per 4,1 km, ha un investimento previsto di 80 mln. Il completamento dei lavori è stimato per fine settembre. Sulla A14 è previsto il nuovo svincolo di Rubicone, un'opera che prevede un investimento di 20,3 milioni ed è localizzata al km 110+700 dell'A14.

Al momento, ha spiegato Autostrade, "é in corso di redazione il progetto esecutivo che Aspi prevede di inviare ad Anas entro fine settembre". Sulla A1 invece è in programma la realizzazione del nuovo casello a Borgonuovo, collegato alla variante SS64 Porrettana nel comune di Sasso Marconi (Bologna), per ridurre il traffico sulla statale nel tratto che attraversa Casalecchio di Reno. Per la sua realizzazione è previsto un investimento di circa 4 milioni e "attualmente è in corso un confronto con l'Anas, la Regione e i Comuni di Casalecchio e Sasso Marconi per condividere lo schema di intervento. Successivamente sarà redatto il progetto definitivo per l'approvazione preventiva di Anas e il conseguimento delle autorizzazioni necessarie". Tra le opere aggiunte in convenzione unica c'é invece il Nodo ferroautostradale di Casalecchio di Reno (Bologna), mentre a gennaio è stato attivato il confronto con il territorio e a maggio Autostrade ha inviato ad Anas i progetti preliminari per l'ampliamento alla 4/a corsia sulla A1 tra Modena Nord-Piacenza Sud e sulla A14 tra la diramazione Ravenna e Bologna San Lazzaro, alla 3/a corsia tra A13 tra Ferrara-Bologna.

< Articolo precedente Articolo successivo >