Domenica 20 Settembre16:52:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

In romagna crescono pazienti centri anti-alcolismo

Sanità Rimini | 17:54 - 17 Maggio 2008 In romagna crescono pazienti centri anti-alcolismo

Nella rete dei Centri contro l' alcolismo della Romagna, nel 2007 sono stati seguiti oltre 1.200 pazienti, un'ottantina in più rispetto al 2006. Il dato è stato reso noto nel corso di un convegno sulle dipendenze a Rimini a cui hanno partecipato anche Sert e Regione. Dei 1.200 pazienti, i due terzi sono uomini, assuntori soprattutto di vino (64%) e di birra (22%). L' assistenza prevede anche trattamenti socio-riabilitativi, sostegno alle famiglie, monitoraggio delle patologie alcol-correlate. E proprio su questo tema, la Regione ha avviato un programma di aggiornamento e formazione dei medici di Medicina Generale in tema di prevenzione, diagnosi precoce e cura degli alcolisti. Inoltre ci sono progetti di prevenzione da attivare in scuole, luoghi di lavoro, carceri e punti di ritrovo. A Rimini, per esempio, presso una ditta dell'area di Cerasolo con circa 300 dipendenti, si sta elaborando il progetto 'Alcol e Lavoro', per migliorare gli stili di vita della popolazione lavoratrice, compreso un corretto uso delle bevande alcoliche. Gli operatori aziendali, in accordo con i titolari dell'azienda, si recheranno a fare sensibilizzazione rispetto a questo tema. Nel convegno, il Sert di Rimini ha ricordato i suoi progetti di prevenzione, centrati su collaborazione con locali notturni, operatori di strada, sito web e consulenza on-line, interventi nelle scuole con studenti ed insegnanti, incontri a tema, conferenze su richiesta per soggetti del settore pubblico, del privato e del volontariato.