Venerd́ 05 Marzo05:06:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

In azione truffatori camuffati da addetti Hera

Cronaca Rimini | 14:39 - 15 Gennaio 2008 In azione truffatori camuffati da addetti Hera

Truffatori camuffati da esattori dell'Hera in azione in provincia di Rimini. E' la stessa azienda multiservizi a renderlo noto per avvertire gli utenti. Diverse le segnalazioni sono arrivate in merito a 'sgradite' visite a domicilio di personaggi che presentano false fatture Hera da pagare in contanti. Ma Hera ricorda che nessun operatore é autorizzato a simili riscossioni: il pagamento delle bollette può avvenire solo tramite bollettino postale, addebito diretto su conto corrente bancario o, come di recente introdotto, on-line sul sito www.gruppohera.it o presso le tabaccherie o ricevitorie Sisal e Lottomatica autorizzate. Hera inoltre sottolinea che talvolta, nell'ambito di operazioni di recupero del credito messe in campo per contrastare i fenomeni di evasione ed elusione delle tariffe, i cittadini possono essere contattati direttamente da società incaricate da Hera stessa per la riscossione dei crediti. In tali casi, le società incaricate da Hera spediscono lettere di costituzione in mora ai clienti. Nel caso i clienti non forniscano un riscontro alle richieste formulate nella lettera, operatori di queste società possono recarsi a riscuotere il credito a domicilio. In questi casi, tuttavia, gli operatori sono tenuti a fornire le proprie generalità (controllabili da parte dei nostri uffici), a dichiarare il nome della società per cui lavorano ed a mostrare copia della lettera di costituzione in mora inviata al cliente cui si fa visita. Hera invita dunque i cittadini a diffidare di sedicenti operatori che non siano disponibili a fornire tali requisiti.

< Articolo precedente Articolo successivo >