Luned́ 28 Settembre20:05:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Imitano la "banda della uno bianca"

Cronaca Fano | 09:35 - 19 Agosto 2008

Volevano imitare la banda della Uno bianca, che ha seminato morte e terrore fra Romagna e Marche, tre giovanissimi rapinatori di 15, 19 e 20 anni, originari della Sicilia, fermati dalla polizia a Fano (Pesaro Urbino) poco prima che mettessero a segno una rapina ai danni del bar-caffé 'Sogno' della frazione di Cuccurano, armati di pistole giocattolo. I tre, tenuti d'occhio già da qualche tempo, sono stati sorpresi in flagranza la sera del 14 agosto (ma la notizia è stata resa nota oggi), e, una volta condotti in Commissariato, hanno confessato agli agenti, rimasti senza parole, che le loro gesta si ispiravano a quelle della banda dei fratelli Savi. Secondo gli investigatori, i tre siciliani sarebbero gli autori di altre due rapine da pochi euro compiute nelle settimane scorse in un bar a Lucrezia di Cartoceto e nella farmacia di Cuccurano, sempre nel Fanese, dove le loro famiglie si sono trasferite per lavoro. Il quindicenne è già stato riaffidato ai genitori, mentre per gli altri due si attende l'esito dell'udienza di convalida dell'arresto, davanti al gip.