Marted́ 02 Marzo02:26:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guardia costiera controlla il pescato nel riminese

Cronaca Rimini | 13:54 - 20 Febbraio 2008 Guardia costiera controlla il pescato nel riminese

Pescherie, supermercati, ristoratori e punti di sbarco dei pescherecchi passati al setaccio dalla Guardia costiera di Cattolica. E' stato scoperto che tre ristoratori di Misano Adriatico avevano nei loro frigoriferi in totale 57 chili di pesce di cui non era certificata la provenienza. Ognuno di loro è stato multato di 1500 euro. Un'altra pattuglia, che ha controllato le pescherie di Cattolica e Morciano di Romagna, ha trovato 16 chili di pesce anche qui non rintracciabili in due esercizi della zona. Anche qui multe di 1500 euro a testa. Un altro controllo è stato fatto al casello autostradale si Cattolica sull'A14, dove sono stati ispezionati 18 mezzi per il trasporto di prodotti ittici. Tre autotrasportatori sono stati sanzionati perché trasportavano in totale 1.150 chili di pescato congelato ad una temperatura diversa dal consentito. Uno dei tre aveva addirittura la cella frigo spenta. Per ognuno, multa di 500 euro. Infine un ristoratore di Misano è stato denunciato a piede libero per frode nel commercio, poiché non aveva scritto sul menù che il pesce servito nel suo locale poteva essere congelato.

< Articolo precedente Articolo successivo >