Luned́ 21 Settembre02:48:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Grosseto-Rimini; Carparelli firma successo storico

Sport Rimini | 09:02 - 23 Settembre 2007 Grosseto-Rimini; Carparelli firma successo storico

Il Grosseto conquista la prima vittoria della sua storia in serie B ai danni di un Rimini che ha impensierito veramente i padroni di casa solo nei primi quindici minuti di gara e nelle concitate fasi finali e nel recupero. Dopo essere stato in svantaggio, nel secondo tempo una doppietta di Carparelli ha scatenato la festa dei maremmani. Nessuna sorpresa nelle due formazioni iniziali. Pioli deve rinunciare a Mignani e Gessa alle prese con problemi fisici e risolve il dubbio tra Virga e Lazzari confermando il primo sulla fascia esterna destra del campo. Dall'altra parte Acori si affida all'undici iniziale di sabato scorso e tiene con sè in panchina sia Vantaggiato che Paraschiv. Il Rimini parte molto bene e al sesto minuto passa in vantaggio: Regonesi batte un angolo dalla sinistra e pesca Milone tutto solo in area, il difensore romagnolo ha il tempo di aggiustarsi il pallone e di spedirlo alle spalle dell'incolpevole Bressan. Gli ospiti fanno vedere le cose migliori per un altro quarto d'ora con azioni in velocità e chiusure perfette, ma poi  il Grosseto a prendere le redini del gioco cercando il gol con maggiore insistenza. Pioli manda in campo Paulinho e Lazzari e in avanti il gioco acquista
fantasia, anche la prima frazione si chiude con gli ospiti in vantaggio. Si torna in campo e c'è un'altra gara. Padroni di casa aggressivi, ospiti a difendere il gol. E' Carparelli a ribaltare tutto: prima infila una punizione dal limite e poi appoggia in gol un cross di Lazzari. Il Rimini tenta di uscire dalla propria metà campo e riesce anche a impensierire la retroguardia maremmana, ma Bressan non si fa mai sorprendere. Ultima emozione al novantesimo per una punizione dal limite concessa in mezzo alle proteste dei locali: capitan Consonni espulso e tiro fatto ripetere due volte perch la barriera si era mossa in anticipo. Ma niente di fatto.