Sabato 28 Novembre00:21:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Furto apparecchiature fotografo Rimini, indagato collega

Cronaca Rimini | 17:57 - 22 Aprile 2008 Furto apparecchiature fotografo Rimini, indagato collega

Ha avuto un ulteriore sviluppo l' indagine dei carabinieri sul furto di attrezzature fotografiche ai danni del fotografo del 'Resto del Carlino' di Rimini, che aveva portato nei giorni scorsi all'arresto per ricettazione di Claudio Cipriani, 29 anni, di Pomigliano d'Arco (Napoli), nella cui abitazione erano state ritrovate alcune apparecchiature trafugate. Ora un fotografo di Rimini è stato indagato per ricettazione: nella sua abitazione i militari hanno ritrovato un flash marca Canon che faceva parte della refurtiva del furto subito dal collega. Tutto era cominciato una settimana fa, in via Cairoli, davanti alla sede riminese del 'Resto del Carlino'. I ladri avevano 'ripulito' l'auto del fotografo che da anni lavora con lo stesso quotidiano e con l'Ansa, asportandogli le costose attrezzature, per un valore di oltre 20.000 euro. Dopo nemmeno cinque giorni i carabinieri erano arrivati alla prima soluzione del caso, eseguendo la consueta analisi dei registri delle strutture ricettive, e incrociando questi dati con quelli emersi dalla banca dati delle forze di polizia. Il materiale recuperato é stato restituito al legittimo proprietario. L'arrestato napoletano, pregiudicato, aveva già preparato i volantini da affiggere nei negozi con le parti a strappo con il numero di telefono del suo cellulare e la dicitura "offertissima Canon, 3.000 euro trattabili, per informazioni tel...".