Marted́ 25 Giugno08:40:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Furti in ex area industriale riminese, quattro denunce

Cronaca Rimini | 08:29 - 23 Novembre 2007 Furti in ex area industriale riminese, quattro denunce

Il Corpo forestale di Rimini ha scoperto gli autori di furti, che potrebbero aver portato anche conseguenze negative sull'ambiente, messi a segno nell'area dell'ex pastificio Ghigi, chiuso da qualche tempo. L'area è stata completamente derubata della attrezzature e versa in cattive condizioni. Quattro persone, alcune riminesi e altre provenienti da regioni del sud, sono state denunciate all'Autorità Giudiziaria per i furti, commessi dal settembre 2006 in poi. L'indagine, partita dopo una precisa denuncia del Wwf di Rimini, ha permesso al Corpo Forestale dello Stato di Rimini di risalire agli autori di un vero e proprio saccheggio avvenutaoin poco più di 8 mesi: dall'area industriale della Ghigi è stata portata via attrezzatura, che veniva riciclata in un'azienda della zona, che si occupa del recupero di rifiuti metallici. Erano state portate via e smontate lastre di alluminio, pompe di calore industriali, tubature metalliche, infissi di porte e finestre, terminali di manichette antincendio in metallo, cavi elettrici in rame ed altro ancora; nonché una copertura in metallo del parcheggio di circa 750 metri quadrati e i tombini in ghisa del piazzale, tanto che un inventario completo i tecnici del proprietario stentano ancora a realizzarlo. Inoltre sono stati smontati e portati via anche i pannelli di alluminio che ricoprivano come una camicia il tetto di eternit e che impedivano alle fibre di amianto di essere disperse nell'aria. E' questo un fatto al vaglio dell'Ausl.