Sabato 05 Dicembre00:12:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Firmate a Riccione convenzioni riqualificazione urbana

Attualità Riccione | 16:14 - 07 Maggio 2008 Firmate a Riccione convenzioni riqualificazione urbana

Sono state firmate a Riccione (Rimini) le convenzioni per la riqualificazione del lungomare della Repubblica e del piazzale San Martino, con la realizzazione di parcheggi interrati e la sistemazione ad arredo urbano in superficie. Con questo intervento sarà esteso a tutto il lungomare riccionese l'intervento del Lungomare della Libertà (dal porto a piazzale Roma) la cui inaugurazione è prevista per il 1 giugno. L'avvio della realizzazione delle opere è previsto dopo la stagione estiva. La prima convenzione, relativa al Lungomare della Repubblica, è stata siglata con la società Lungomare Sud Parking Gest Srl (imprese realizzatrici Conscoop di Forlì e Bonatti di Parma) per la realizzazione di 629 posti auto in interrato, di cui 223 a rotazione e 406 in diritto superficie, per un importo di 16.520.000 euro. La seconda, siglata con la società S. Martino Parking Gest Srl (imprese realizzatrici Conscoop di Forlì e Scot di Mercato Saraceno) è relativa al piazzale S. Martino per un importo di 7.106.200 euro per la realizzazione di 305 posti auto su due piani interrati, di cui 85 a rotazione e 220 in diritto di superficie. La somma dei due interventi comporta un costo complessivo di quasi 24 milioni di euro, la più imponente opera pubblica degli ultimi decenni a Riccione, seconda solo a quella del Palazzo dei Congressi. Ma a carico del Comune non è previsto alcun onere economico in quanto tutti i costi verranno sostenuti dalle imprese private che realizzeranno i lavori e che sfrutteranno economicamente i parcheggi realizzati per certo un numero di anni. Soddisfatto il sindaco Daniele Imola: "Con questo intervento, oltre ad un aumento complessivo di posti auto da destinare a rotazione breve e al servizio per alberghi e residenze, sarà esclusa la percorribilità carrabile (ad eccezione dei mezzi di servizio e di soccorso) sull'intero lungomare a vantaggio della vivibilità ciclo-pedonale e dell'appetibilità turistica della zona".