Luned́ 30 Novembre15:13:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fidanzata Riccò, non lo credo responsabile

Sport Torriana | 17:04 - 17 Luglio 2008

"E' un grosso dispiacere, non credo che lui sia responsabile, ma non so niente. Per me non ha niente da rimproverarsi". Questo il sintetico commento di Vania Rossi, fidanzata di Riccardo Riccò. Anche lei è ciclista professionista ed è e pupilla di una famiglia di veri appassionati di ciclismo, insieme al fratello, anche lui corridore. Più loquace il padre di lei, Antonio Rossi: "Oggi siamo arrivati a casa dopo l'allenamento giornaliero con Vania e suo fratello. Abbiamo acceso la tv e siamo rimasti gelati. Siamo choccati, potete immaginare. E' una vita che questi ragazzi corrono insieme. Gli vogliamo bene, però siamo rimasti malissimo. Cosa fare? Non lo so, siamo talmente a disagio. Un macigno che ci è arrivato tra capo e collo. Con Vania abbiamo sempre fatto le nostre gare, qualche volta si vince, altre si perde, siamo veri appassionati, senza cercare l'impossibile. Ho sentito di controlli nuovi che sono stati fatti su Riccò, ma adesso non so cosa pensare".