Giovedý 03 Dicembre07:59:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Estate: viaggio nella sanità al mare

Sanità Riccione | 13:11 - 05 Luglio 2008 Estate: viaggio nella sanità al mare

In inverno, gli abitanti di Riccione sfiorano quota 35.000. In estate sono circa un milione e mezzo i turisti che, complessivamente, la scelgono per le loro vacanze. A vegliare sulla loro sicurezza e sulla loro salute, tre presidi di guardia medica turistica - sui tredici ambulatori aperti da Bellaria a Cattolica - oltre all'Ospedale 'Ceccarini', dotato di un nuovo Pronto Soccorso inaugurato nel maggio del 2007. Nella struttura - divisa in un settore giallo-rosso dedicato ai casi più gravi e in un settore bianco verde per i casi meno gravi in cui è prevista la presenza di un tecnico radiologo 24 ore su 24 - transitano, nel periodo estivo, oltre 100 persone al giorno. Lo scorso fine settimana - da venerdi a domenica - sono stati 419 gli accessi: in un week-end invernale, la media è di circa 300. Il centro ospedaliero permette di fare fronte alle diverse emergenze e necessità. Gli accessi al Pronto Soccorso riguardano, in particolare, piccole ferite dovute a giochi all'aperto e attività domestiche; difficoltà legate al caldo per la popolazione anziana; eccessiva assunzione di bevande alcoliche; traumi lievi. In caso di poli-traumi di particolare gravità, come quelli encefalici, i pazienti, una volta stabilizzati, vengono condotti in ambulanza o in elicottero - non vi è un eliporto ma è utilizzabile il vicino campo sportivo - all'Ospedale Bufalini di Cesena mentre per le patologie cardiologiche di maggiore gravità si può ricorrere all'Ospedale di Rimini, secondo in Italia nella operazioni di angioplastica primaria. Non è presente una camera iperbarica: la più vicina si trova a Ravenna.