Mercoledý 02 Dicembre07:34:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Due accoltellamenti a Riccione, tre arresti

Cronaca Riccione | 19:49 - 13 Agosto 2009 Due accoltellamenti a Riccione, tre arresti

Sempre più caldò sul piano dell'ordine e della sicurezza pubblica l'agosto in riviera. Due accoltellati la notte scorsa tra Rimini e Riccione, tre gli arresti e due le denunce dei carabinieri. Il primo dei due casi poco prima dell'alba a Riccione, in via Leopardi. Due giovani di 20 e 18 anni sono rimasti feriti in una colluttazione; uno di Bergamo, ha ricevuto una coltellata vicino alla carotide ma è già stato dimesso dall'ospedale Ceccarini di Riccione dove gli hanno attribuito una prognosi di 10 giorni; l'altro, di Sant'Ilario d'Enza in provincia di Reggio Emilia, ha riportato un taglio alla coscia e ricevuto una prognosi di 20 giorni. I due sono stati aggrediti da quattro giovani campani saliti sul Blue Line intorno alle 5,30: quando la lite è cominciata, l'autista ha fermato il bus e li ha fatti scendere. Ma tre dei campani sono risaliti e hanno tirato fuori il coltello. Poi sono fuggiti ma sono stati catturati poco dopo dai militari. Si tratta di Armando Rambone, 21 anni, calzolaio di Aversa; Alessandro Menale, fioraio, 20, di Caserta; Nicola Tessitore, 18, imbianchino di Santa Maria Capua Vetere. I tre sono stati arrestati. Insieme a loro un quarto ragazzo, minorenne, B.L., elettricista di Caserta che invece è stato denunciato a piede libero. Il secondo episodio a Scacciano, nella discoteca Peter Pan. Alle 5 e 30 circa, due gruppi di clienti sono venuti alle mani: uno ha tirato fuori un coltello e ferito lievemente un ragazzo di 22 anni, nato a Cesena e residente a Rimini, all'emitorace sinistro e alla pancia, con prognosi di 8 giorni. L'aggressore é fuggito e non è stato ancora rintracciato.