Marted́ 07 Dicembre14:45:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Droga: in manette madre e figlio

Cronaca Morciano di Romagna | 16:08 - 29 Gennaio 2008 Droga: in manette madre e figlio

Tra casa e bottega madre e figlio, entrambi dell'entroterra riminese, gestivano una mini 'centrale' della droga, circa 205 grammi di cocaina e 18 di hascisc. Per questo la coppia è stata arrestata dai carabinieri di Rimini con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. In manette sono finiti Giacomo Rattini, commerciante di 25 anni, e sua madre Maria Pia Palazzi, 49 anni, entrambi di Morciano di Romagna. Il giovane è accusato anche di ricettazione di farmaci: sei i flaconi di anabolizzanti trovati dai militari durante le perquisizioni in casa e nel negozio 'Body Projet' di Morciano. Negli stessi luoghi è stata trovata e sequestrata la droga, insieme a materiale per il confezionamento delle dosi e a 600 euro, probabile provento di spaccio. La donna dovrà rispondere anche di favoreggiamento e resistenza a pubblico ufficiale visto che, all'arrivo dei carabinieri, li ha spintonati gettando poi la droga dalla finestra (poi ritrovata). Sempre ieri i carabinieri hanno arrestato per lo stesso reato due albanesi: Alban Cela, 30 anni, e Valbona Cela, di 28, anche lei domiciliata a Rimini. Durante la perquisizione in casa i militari hanno trovato 36,2 grammi di cocaina, già confezionata in dosi, un bilancino di precisione e tre cellulari.

< Articolo precedente Articolo successivo >