Sabato 31 Luglio23:28:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Donne: lezioni comunali per autodifesa

Attualità Rimini | 12:33 - 19 Settembre 2008 Donne: lezioni comunali per autodifesa

Le donne riminesi sono ben decise a contrastare il rischio di violenza e aggressioni con... calci e pugni. Lo dimostra l’interesse suscitato dall’iniziativa dell’’assessorato alle pari opportunità del Comune di Rimini, che organizza infatti dal 30 settembre e fino al 2 dicembre, il corso di difesa per sole donne. Otto le lezioni in programma con docenti di educazione fisica, che partendo da lezioni teoriche, aiutano le iscritte (venticinque il numero massimo delle partecipanti ammesse), a mettere in pratica le tecniche di difesa.

"Abbiamo notato anche attraverso il lavoro svolto l’anno scorso dalla Provincia di Rimini — affermano gli organizzatori dall’assessorato — quanto il corso di difesa sia richiesto dalle donne. La paura di girare sole in una città che è cambiata parecchio negli ultimi annia, i fatti di violenza quotidiani che accadono in tutta Italia, portano le riminesi a cercare un aiuto e una sicurezza anche in questi corsi. Un modo pratico ed efficace per sentirsi più sicure, quando girano in città da sole. L’assessorato alle Pari opportunità di Rimini, cerca sempre di proporre laboratori e corsi utili alla cittadinanza. E questa volta abbiamo organizzato l’autodifesa".

Avete già avuto qualche richiesta? "Da ieri mattina, sono già state dieci le prenotazioni. Una risposta immediata che quasi ci ha sorpreso. Invitiamo quindi le interessate a decidere in fretta perchè i posti disponibili sono pochi". Qual è l’età media delle persone che telefonano per il corso? "Ancora è presto dirlo, ma crediamo possano partecipare donne di tutte le età: dalle ragazze, alle signore anche over 60".

Il corso di difesa, si terrà tutti i martedì dalle 21 alle 23, presso la sala degli Archi in piazza Cavour a Rimini. La prenotazione del corso, può essere effettuata all’ufficio Pari Opportunità (tel. 0541-704158), o alla Casa delle donne in piazza Cavour (tel. 0541-704545). L’iscrizione è gratuita.

Rita Celli

< Articolo precedente Articolo successivo >