Giovedý 05 Agosto11:37:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dichiarazione dell'Assessore Soldati su Valmarecchia

Rimini | 13:26 - 24 Agosto 2009 Dichiarazione dell'Assessore Soldati su Valmarecchia

Riceviamo e pubblichiamo dichiarazione dell’Assessore alla Scuola della Provincia di Rimini, Meris Soldati:

“In questa prima fase di ‘passaggio’ dell’alta Valmarecchia in provincia di Rimini, ritengo opportuno focalizzare con estrema attenzione il tema dei servizi scolastici. In un panorama piuttosto difficile determinato dalla nuova ‘riforma della scuola’ (art. 64 del Decreto Legge 112/08, convertito nella legge 133/08), con i suoi evidenti effetti di riduzione degli organici di insegnanti e personale e di riordino del sistema dell’offerta formativa ‘spalmati’ sull’intero territorio nazionale, si inserisce tale, singolare problematica. Il trasferimento di competenze amministrative dalla Regione Marche alla Regione Emilia Romagna rischia di aggiungere confusione al disagio e alle proteste dei genitori per i tagli a scuole della Valmarecchia, precedentemente determinati dagli organismi marchigiani. Sono in particolare informata e in contatto con l’Associazione dei genitori della scuola di San Leo, da tempo legittimamente preoccupati- e anche io lo sono- per le conseguenze degli annunciati tagli.

Io credo molto opportuno non agire oggi con la calcolatrice in mano allorché si discute di servizi primari e anzi esperire in tempi rapidi- soprattutto per alcune, specifiche questioni- tutte le verifiche atte a non alimentare situazioni di incertezza negli alunni, nelle famiglie, nei Comuni, soprattutto i più piccoli per le pesanti conseguenze che possono determinare. Proprio per questo già nelle prossime ore informerò della situazione scolastica leontina e dell’alta Valmarecchia gli Assessori competenti della Regione Emilia Romagna, così come tutti i parlamentari del territorio riminese, in modo da individuare e definire ognuno per le proprie competenze le strade migliori al fine di non creare disagi a un territorio già alle prese con una situazione amministrativa a tutti gli effetti eccezionale. Non solo, entro i primi giorni del mese di settembre la Provincia di Rimini convocherà una seduta monotematica della Conferenza dei Sindaci dedicata all’impatto della ‘riforma della scuola’. Naturalmente a questo incontro istituzionale parteciperanno gli amministratori dei sette Comuni dell’alta Valmarecchia.”

< Articolo precedente Articolo successivo >