Marted́ 24 Novembre06:53:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Denunciato senegalese per detenzione di merce contraffatta

Cronaca Misano Adriatico | 13:27 - 28 Agosto 2009 Denunciato senegalese per detenzione di merce contraffatta

Gli agenti del Comando di Polizia municipale di Misano Adriatico hanno denunciato per detenzione e ricettazione di merce contraffatta un 19enne senegalese fermato durante un pattugliamento per le vie della città. Il ragazzo, in possesso di regolare permesso di soggiorno, è sarto di professione, ma attualmente lavora come lavapiatti in un albergo di Cattolica.

L'extracomunitario era noto agli agenti misanesi che lo avevano avvistato durante i controlli antiabusivismo e contraffazione eseguiti sull'arenile nel corso dell'estate. Tuttavia il giovane era sempre riuscito a scappare durante i loro interventi sottraendosi così al riconoscimento ed evitando la confisca della merce.

Questa volta, però, non l'ha fatta franca e colto di sorpresa è stato fermato per un controllo. Nel piccolo zainetto da spalla nascondeva numerosi capi d'abbigliamento con marchi contraffatti come La Coste, D&G e Armani; niente a che vedere con le solite cinture o occhiali taroccati, si trattava di copie eseguite a puntino e del tutto simili a quelli originali per un valore complessivo di 500 euro. Nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero, mentre la merce è stata sottoposta a sequestro penale.