Sabato 26 Settembre13:15:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Daniela Del Din: la medaglia resta un sogno

Sport Repubblica San Marino | 16:26 - 11 Agosto 2008 Daniela Del Din: la medaglia resta un sogno

“One World One Dream” recita lo slogan delle Olimpiadi che a Pechino echeggia ovunque. Un unico sogno per un’atleta, e per una nazione, lo era anche vincere la prima medaglia per San Marino. L’obiettivo sfugge a Daniela Del Din che oggi non è riuscita ad aggiudicarsi il podio nel trap femminile. Agguantare quel sogno sarebbe stato possibile, la tiratrice sammarinese  partiva tra le favorite, da circa un mese è salita in vetta alla classifica mondiale e i pronostici di Sport Illustrated le assegnavano un bronzo. Lei paladina sportiva di un piccolo Paese, nella storia biancazzurra c’è già entrata, ma poteva farlo con la gloria di prima medagliata a un’olimpiade. Qualcosa non è andato, il palcoscenico delle Olimpiadi genera tensione e forse non è riuscita a trovare la necessaria concentrazione: la Del Din non è partita bene già nella prima manche, colpendo solo 20 piattelli su 25, non è andata meglio, o sufficientemente bene considerato il calibro delle avversarie, nel secondo con 21 centri. Nel terzo turno ormai solo un miracolo poteva risollevare le sorti della gara, anzi neanche un 25 secco avrebbe potuto qualificare la sammarinese alla finale del pomeriggio. L’oro è andato alla Makela-Nummela, l’argento alla Stefecekova e l’argento alla Cogdell; settima l’italiana Deborah Gelisio e quindicesima la Del Din.