Giovedý 27 Gennaio16:07:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cuore, fantasia & solidarietà a Mondaino

Sociale Mondaino | 10:46 - 23 Luglio 2009

Mondaino si riscopre nel cuore dell’estate come una piccola capitale della solidarietà.
Quest’anno, la festa del volontariato “Cuore & fantasia” apre con un appuntamento a tema. Sabato 25 luglio, alle 16,30, nella sala del Durantino, nel centro del paese si terrà un incontro di studio con il professore Goussot, aperto a cittadini, studenti, operatori del sociale e volontari. Si tratta di un momento di riflessione sulla responsabilità civile e sull’impegno costante di chi pone attenzione a persone con disagio e malattia.
Inizia quindi con un approccio teorico la festa, arrivata alla sesta edizione, che rinnova una bella tradizione della Valconca tra i valori dell’associazionismo e lo spettacolo.
Alle 19, tutti in piazza Maggiore che si animerà con musica, giochi e la pesca di beneficenza. Oltre agli spettacoli, sul palco si ascolteranno le storie di vita di chi il volontariato lo ha vissuto in prima persona. Mentre intorno alla piazza saranno presenti gli stand di 20 associazioni e i rappresentanti di istituti che si occupano di persone disabili con materiale informativo. Sarà poi possibile gustare i prodotti tipici dell’entroterra romagnolo nei vari punti di ristoro allestiti per l’occasione, a partire dai cocktail di frutta rinfrescanti dell’aperitivo.
Intratterranno i commensali, a partire dalle 21, gli sbandieratori, la banda del comune, i ragazzi della scuola di musica di Mondaino. Poi sarà la volta delle canzoni interpretate dagli ospiti del Centro di riabilitazione Luce sul Mare di Igea Marina e della performance di un gruppo di ragazzi del “Centro Socio Educativo Riabilitativo - Si” di Falconara Marittima. Una partecipazione importante che apre il paese a nuove esperienze infittendo la rete delle collaborazioni.
Promotore dell’iniziativa è l’associazione “Gli Amici di Mondaino”, legata alla Caritas interparrocchiale di Mondaino, Saludecio e Montegridolfo, in collaborazione con il Comune, la Pro Loco e la parrocchia di Mondaino, l’associazione Leo Club Giovani Valconca e le contrade mondainesi. All’organizzazione dell’iniziativa, come sempre, ha partecipato tutto il paese. Ma un contributo particolarmente significativo è stato quello dei giovani che si sono improvvisati in diverse attività sperimentando nuove forme di intrattenimento. Un primo approccio al tema della disabilità per avvicinare i ragazzi a questo tipo di volontariato e all’impegno sociale. 

< Articolo precedente Articolo successivo >