Luned́ 02 Agosto20:47:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Controesodo: tutti a casa, rallentamento e code

Nazionale | 20:21 - 29 Agosto 2009 Controesodo: tutti a casa, rallentamento e code

Milioni di italiani sono in viaggio in questo ultimo fine settimana di agosto che segna il ritorno a casa dalle vacanze, in concomitanza con la riapertura delle fabbriche e degli uffici. Anche oggi è "bollino rosso" su strade a autostrade, ma finora il traffico è stato intenso, soprattutto in direzione delle città, con code e rallentamenti, ma regolare. Pochi gli incidenti. Due annegamenti, in Calabria e in Emilia Romagna. SITUAZIONE AL NORD - Si registrano attese di 90 minuti al Traforo del Monte Bianco. Sull'Autostrada del Brennero, un massiccio arrivo di turisti tedeschi in Italia sta provocando traffico intenso in direzione sud. In Friuli Venezia Giulia file tra i 12 e i 20 chilometri si sono formate sia in direzione sud, sulla A23 Tarvisio-Udine-Palmanova, sia in direzione est-ovest, sulla A4, tra Palmanova e Venezia; code si sono create anche alla barriera del Lisert (Gorizia) in entrata sulla A4 Trieste-Venezia. In Liguria, sulla A10, in direzione Genova, rallentamenti tra Borghetto Filale Ligure e tra Spotorno e allacciamento A6, e sull'A12 Genova-Rosignano, in direzione nord, allo svincolo Genova-Nervi. Sull'A7 Milano-Genova code in direzione sud, all'allaccio A10. In Trentino, sulla A22, in direzione Modena, traffico rallentato tra il confine di Stato e Vipiteno, e tra Bolzano Nord e Rovereto. In Lombardia code su A9 Lainate-Como-Chiasso, allo svincolo di Chiasso e coda di 4 km tra Como sud e Como Nord, per incidente. Sul Passante e sulla Tangenziale di Mestre traffico intenso ma scorrevole. AL CENTRO - In Toscana, 8 km di code a tratti sulla statale Aurelia fino all'immissione in A12, a Rosignano Marittimo, in direzione Nord; sulla A1 in direzione Bologna, rallentamenti tra Incisa-Reggello e Firenze Scandicci e tra l'allacciamento A11 e Barberino del Mugello e coda di 4 km tra Firenze Certosa e Bivio A1/A11 Firenze-Pisa Nord per incidente. Nelle Marche, sulla A14 in direzione Bologna rallentamenti per traffico tra Vasto Sud e Lanciano e tra Fermo e Loreto-Porto Recanati. Sempre sull'A14, in Emilia Romagna, code tra Pesaro e Rimini Nord e tra Cesena Nord e Imola-Bologna San Lazzaro; sulla A1, in direzione di Milano, rallentamenti per traffico tra Parma e Fidenza. Sull'A22 code tra Carpi e allacciamento A1. In Abruzzo code sull'A14 Bologna-Taranto, in direzione nord, tra Pescara Ovest e Chieti. AL SUD - In Puglia code sull'A14 Bologna-Taranto agli svincoli Bari Nord-Modugno. Sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, traffico intenso in direzione nord ma senza particolari disagi per gli automobilisti; per agevolare la circolazione, Anas e Polizia stradale all'occorrenza deviano i veicoli sulle statali. Situazione di normalità agli imbarchi in Sicilia per la Calabria, con tempi di attesa di circa 40 minuti. POCHI INCIDENTI, 4 MORTI - Due persone sono morte, nelle prime ore di oggi, in un incidente stradale sulla strada provinciale che collega Oria con Torre Santa Susanna, nel brindisino. Altre due persone, madre e figlio, hanno perso la vita nel cuneese, sulla strada che collega Montaldo a Monteu Roero. Sulla A4, nel primo pomeriggio, lo "slalom" di un motociclista tra le auto in coda ha provocato la caduta del centauro che si è fratturato una spalla. DUE ANNEGAMENTI - Vacanze fatali per un ragazzo di 17 anni, morto mentre faceva il bagno a Parghelia, in Calabria. Un romeno di 44 anni che pescava sull'argine del Po, nella zona di Castelsangiovanni, nel piacentino, è scivolato ed è morto annegato. Sono riprese intanto stamani le ricerche, nelle Marche, di due anziani pescatori dispersi dal 27 agosto al largo di Fano e del ventenne laziale scomparso ieri mentre faceva il bagno nel lago di Gerosa, sui monti Sibillini. Nell'isola di Ventotene, una turista romana di 50 anni è stata ferita da un pezzo di roccia franato da uno scoglio mentre faceva il bagno: la donna è stata portata nell'ospedale di Latina da un'eliambulanza.

< Articolo precedente Articolo successivo >