Mercoledý 30 Settembre07:49:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Continua polemica su scarichi fogne a mare

Ambiente Rimini | 14:49 - 22 Agosto 2008 Continua polemica su scarichi fogne a mare

Continua la polemica a Rimini tra le associazioni di categoria e l'Amministrazione comunale e pubblica in genere, sul problema degli scarichi fognari a mare. Nei giorni scorsi l'associazione Albergatori aveva duramente commentato i dati resi noti dall'Arpa che aveva compiuto prelievi in mare, con risultati certo non soddisfacenti. Oggi è intervenuto Mauro Gardenghi, segretario della Confartigianato, per ribadire: "Non da oggi, ma da molti anni la Confartigianato riminese ha manifestato pubblicamente l'assoluta necessità di salvaguardare la qualità delle acque di balneazione, per dare concreto e fondamentale supporto al rilancio del nostro turismo balneare. Sono anni che denunciamo, nelle forme più opportune - ha ricordato - l'inadeguatezza della nostra rete fognante. Da sempre, sosteniamo la priorità delle risorse naturali tra le scelte degli investimenti infrastrutturali. Siamo stati inascoltati, ignorati, criticati, quasi fossimo i detrattori della cultura del progresso. Ma è bastato che, nel giorno di Ferragosto, il nostro mare, anche nel pieno centro di Marina di Rimini, diventasse indecorosamente proibito alla balneazione, che tutti i nostri protagonisti del turismo parlato, prendessero finalmente coscienza del problema sostenendo l'urgenza di trovare una soluzione adeguata". Gardenghi ha suggerito l'apertura "al più presto di un tavolo di concertazione sulla salvaguardia delle risorse naturali, delle infrastrutture dedicate alla mobilità, alla viabilità, al potenziamento delle rete ferroviaria e aeroportuale, alla valorizzazione della cultura del territorio e dell' entroterra, anche in previsione della prossima auspicata, necessaria, ricongiunzione con i sette Comuni dell'alta Valmarecchia".