Giovedý 03 Dicembre01:31:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Consiglio San Marino nominerà governo la prossima settimana

Repubblica San Marino | 19:17 - 15 Luglio 2008

186189549_8848c63e29.jpg

Si svolgerà da lunedì a mercoledì della prossima settimana la sessione del Consiglio Grande e Generale di San Marino per la presentazione, la discussione e l'approvazione del programma del nuovo Governo e per la nomina del Congresso di Stato. Si concluderà così la crisi apertasi formalmente il 19 giugno. Della maggioranza faranno parte il Partito dei Socialisti e dei Democratici, Sinistra Unita, i Democratici di Centro e i Sammarinesi per la Libertà: 31 voti contro i 29 dell¿opposizione, anche se, per complessi meccanismi legislativi e per il fatto che i Capitani Reggenti non votano, fino al prossimo 1 ottobre la maggioranza potrà contare solo su 30 consiglieri e non potranno essere nominati più di sette membri del Congresso di Stato, già peraltro indicati in Fiorenzo Stolfi (Esteri, Turismo e Telecomunicazioni), Mauro Chiaruzzi (Interni, Sanità e Pari Opportunità), Stefano Macina (Finanze, Bilancio e Giustizia) e Denise Bronzetti (Industria, Artigianato e Commercio) per il Psd, Ivan Foschi (Territorio, Ambiente e Agricoltura) e Francesca Michelotti (Istruzione, Università e Affari Sociali) per Su, Monica Bollini (Lavoro e Cooperazione) per i SpL. Nessuno dei quattro DdC potrà entrare nel Governo in quanto, essendo stati eletti nel 2006 nella lista del Partito Democratico Cristiano, subentrerebbero in Consiglio rappresentanti dell'opposizione. La situazione si dovrebbe però normalizzare ad ottobre con due Capitani Reggenti scelti probabilmente al di fuori del Consiglio e con la conseguente possibile nomina di altri tre membri di Governo.