Mercoledý 01 Dicembre09:44:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Confestetica contro Balivo, ha danneggiato lavoro estetisti

Attualità Rimini | 20:52 - 13 Febbraio 2009

Dichiarazioni al limite della diffamazione e dannose per l'immagine professionale degli estetisti. Questa l'accusa che Roberto Papa, vicepresidente di Confestetica (associazione nazionale con sede a Rimini che, dal 2007, conta circa 500 iscritti), ha rivolto alla showgirl televisiva Caterina Balivo, ospite ieri sera della trasmissione 'Porta a porta', in una puntata dedicata agli interventi estetici. Secondo l'associazione, la conduttrice avrebbe più volte detto, durante il programma, che le estetiste italiane fanno sulle clienti iniezioni di collagene o botulino, pratica vietata dalla legge agli estetisti e consentita solo ai medici. "Ho visto in quelle dichiarazioni della signora Balivo gli estremi della diffamazione e mi meraviglio anche che Vespa, che apprezzo e stimo, abbia lasciato fare simili affermazioni a una sua ospite, senza valutare che impatto negativo possono avere per la nostra immagine", dice Papa. A questo punto l'avvocato dell'associazione, Gianpaolo Colosimo, sta valutando le azioni legali più adeguate contro la presentatrice e forse anche gli autori e il conduttore della trasmissione. "In particolare - ha aggiunto Papa - la signora Balivo ha insistito nella sua tesi diffamatoria anche quando un esponente della Cna ha negato che tali iniezioni siano praticate nei centri estetici. Noi siamo più di 80 mila operatori in Italia e ci battiamo da sempre contro le pratiche abusive".

< Articolo precedente Articolo successivo >