Mercoledý 03 Marzo09:37:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Comunità S.Patrignano sale in cattedra allo Uilm

Attualità Rimini | 20:49 - 06 Febbraio 2008 Comunità S.Patrignano sale in cattedra allo Uilm

L'esperienza della comunità di San Patrignano sale in cattedra, all'università Uilm di Milano. Domani e venerdì Andrea Muccioli, responsabile della struttura, terrà una lezione sull'esperienza trentennale della comunità fondata nel 1978 dal padre Vincenzo Muccioli. Si tratta di un corso - organizzato fra l'altro dall' Università russa di San Pietroburgo e dall'Associazione delle città europee contro la droga (Ecad) con il patrocinio del Comune di Milano - sulle strategie d'intervento sulla tossicodipendenza, sulla sua prevenzione e sul recupero e reinserimento sociale delle persone interessate. Insieme a Muccioli ci sarà Gianpaolo Brusini, direttore scientifico del centro antidroga riminese. Il primo affronterà il tema dell'esperienza del privato sociale nella prevenzione, recupero e lotta alle tossicodipendenze, mentre Brusini analizzerà le tipologie, le caratteristiche e i modi d'azione delle droghe e sostanze psicotrope. Muccioli sarà protagonista di altri due incontri (28 marzo e 22 maggio) in occasione dei quali parlerà delle cause della tossicodipendenza, delle dinamiche sociali del fenomeno e delle risposte concrete per risolverlo, proponendo anche un'analisi dei vari modelli di trattamento e accompagnamento. Al corso - diviso fra parte teorica e pratica, con 150 ore di stage - partecipano docenti provenienti da vari atenei stranieri come la Glasgow e la West Virginia University, ricercatori del Mario Negri di Milano e sociologi del Censis, oltre a 25 studenti, in gran parte operatori di enti pubblici e privati attivi nel campo delle politiche sociali sulla droga.

Nella foto Andrea Muccioli

< Articolo precedente Articolo successivo >