Marted́ 29 Settembre15:59:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Comunità Montana: giornalino-guida sulla Protezione Civile

Attualità Santarcangelo di Romagna | 09:58 - 07 Agosto 2008

La Comunità Montana Valle del Marecchia, pubblicato un giornalino/guida sulla Protezione Civile E’una vera e propria guida alla gestione dell’emergenza quella pubblicata dalla Protezione civile della Valle del Marecchia con il patrocinio della Comunità Montana che comprende i Comuni di Santarcangelo, Verucchio, Poggio Berni e Torriana. Cosa fare e come comportarsi per affrontare i rischi connessi agli incendi boschivi, ai terremoti, alle alluvioni o in caso di rischio industriale, è il contenuto delle 30 pagine del “giornalino” di protezione civile della Valle del Marecchia che oltre a spiegare che cos’è la protezione civile nazionale e in Emilia Romagna, illustra anche l’attività di prevenzione e gestione della Protezione Civile della Valle del Marecchia nata nel 2002 e trasformata in una struttura unica nel 2005. E se quando si parla di prevenzione ci si riferisce alla preparazione (pianificazione e percorsi formativi), alla divulgazione (l’informazione nei confronti della popolazione), alla predisposizione delle banche dati (uomini e mezzi su cui contare in caso di emergenza), all’aggiornamento continuo delle procedure (per disporre di risorse sempre aggiornate), quando si affronta il tema della gestione vera e propria dell’emergenza si intende la macchina dei soccorsi che si mette immediatamente in moto attraverso il Centro Operativo Intercomunale di via Scalone. Ed ecco che la guida alla protezione civile - stampata in 6.000 copie distribuite, a partire da settembre, anche nelle scuole - spiega cosa fare in caso di emergenza idrogeologica, in caso di incendi, terremoti o per affrontare un’emergenza industriale. La pubblicazione oltre ad ospitare una mappa delle aree di attesa per le popolazioni dei quattro Comuni spiega anche chi sono e cosa fanno i circa 40 volontari della protezione civile riuniti in un’associazione che non ha fini di lucro e che svolge un’attività di prevenzione e soccorso nell’ambito della protezione civile dedicando parte del proprio tempo libero. Il supporto dei volontari durante le emergenze è, infatti, diventato negli ultimi anni una importantissima risorsa a livello nazionale e locale che ha permesso interventi sempre più capillari. Dal controllo degli alvei dei fiumi al controllo dei guadi, dal monitoraggio delle frane all’attività di vedetta per prevenire il propagarsi degli incendi allo spegnimento degli stessi, sono solo alcune delle funzioni svolte dai volontari della protezione civile.
Ma non è tutto. La guida propone anche un simpatico cruciverba che misura il livello di attenzione prestato alla pubblicazione, un elenco di numeri telefonici in caso di emergenza e il modulo di domanda per entrare a far parte della protezione civile. Intanto a breve sarà attivo il sito web www.protezionecivilevalmarecchia.it, mentre è già in funzione l’indirizzo mail info@protezionecivilevalmarecchia.it.
Dall’assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana Valle del Marecchia, Roberto Moretti, giunge un significativo riconoscimento per l’impegno di grande valore che i volontari della protezione civile offrono alla comunità locale. “Si tratta di un impegno che spesso appare poco, ma che riveste una grande importanza per la prevenzione e per il controllo del nostro territorio”, spiega l’assessore Moretti. “Questa pubblicazione – aggiunge – vuole contribuire ad informare la popolazione sui rischi legati alle emergenze, al fine di prevenirle ed eventualmente affrontarle, ma intende anche illustrare l’attività dei volontari della Protezione civile per raccogliere nuove adesioni”.