Giovedì 05 Agosto02:19:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Comitato Unavalmarecchia risponde a Italia dei valori

Novafeltria | 20:04 - 25 Febbraio 2008 Comitato Unavalmarecchia risponde a Italia dei valori

Ricevuta, pubblichiamo comunicato del comitato del Sì per Unavalmarecchia.

“ Abbiamo letto ieri la  farneticante lettera scritta dal sedicente segretario della  IDV delle Marche, tale Dante Merlonghi,  diretta al Presidente della  sua regione,  Spacca. Vogliamo dire a questo signore ( che ci risulta esautorato dall’ incarico di segretario regionale proprio da Gianfranco Borghesi di Novafeltria, già appartenente al Comitato “SI” per unavalmarecchia  in  Emilia -  Romagna )  e anche al suo interessato interlocutore, che  noi siamo molto, molto lontani dalla   lotta politica marchigiana e non conosciamo,né siamo condizionati dalle beghe di parrocchia o dalle  lotte intestine all’ interno dei vari partiti. La volontà espressa dai cittadini della Valmarecchia è talmente chiara e così politicamente corretta da non essere minimamente scalfita da personaggi che vogliono trovare visibilità a spese del referendum o che cercano di strumentalizzarne il fine ultimo che è quello di dare un futuro migliore ad un territorio a lungo emarginato, che lo merita. Se voleva convincere il Presidente Spacca ad adoperarsi contro questa legittima aspirazione arriva con notevole ritardo,visto che lo sta già facendo ogni giorno da ben due anni. Se  questo signore, come afferma, conosce la cultura e la storia di questa terra, che è  retaggio dei  Montefeltro e dei Malatesta insieme, deve sapere che proprio per questa nostra lunga consuetudine con il desiderio di libertà e di giustizia, siamo   molto poco impressionati  dalle affermazioni degli uomini politici del suo livello che – come si dice in Romagna – contano come il due di coppe quando comanda denari. Ci penserà il Presidente Fabbri a replicare e magari lo faranno i Sindaci dei nostri Comuni che possono ritenersi offesi non per il contenuto della lettera, che è poca cosa, ma dal tentativo goffo di motivarla.  Per quello che ci riguarda,visto che c’è stato un riferimento ad Antonio di Pietro,con lui siamo in pieno accordo solo quando dice che è sovrano il Parlamento, e non il partito  e che va ascoltata la Gente, e non il politicante di turno.”

Settimio Bernardi
COMITATO “SI” Unavalmarecchia

< Articolo precedente Articolo successivo >