Giovedý 24 Settembre00:17:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiuse olimpiadi giochi spiaggia, 300.000 in gara

Sport Emilia Romagna | 17:14 - 03 Agosto 2008 Chiuse olimpiadi giochi spiaggia, 300.000 in gara

I 'Riviera Beach Games' hanno fatto centro: le prime Olimpiadi dei giochi da spiaggia, che da giovedì ad oggi hanno animato le località balneari dell'Emilia Romagna, ribadiscono che la vacanza attiva piace e diverte. In quasi cento appuntamenti, tra cui un Mondiale e un Europeo di beach tennis (a Marina di Ravenna e a Riccione) e un campionato Europeo di foot volley (a Cervia), professionisti e appassionati hanno vissuto quattro giorni di sport e serate di divertimento 'on the beach'. Sono stati quasi 300.000 i partecipanti e migliaia anche coloro che hanno assistito alle sfide di questa festa, che ha sviluppato 400 ore di sport. "I Riviera Beach Games - commenta Guido Pasi, assessore regionale al Turismo - hanno confermato la vocazione dell'Emilia Romagna all'ospitalità e la sua capacità di coinvolgere sempre di più il turista. Grazie alle Olimpiadi dei Giochi da spiaggia tutti hanno avuto la possibilità di mettersi in gioco. Sono stati partecipazione ed entusiasmo gli elementi trainanti di questa kermesse che, come la 'Notte Rosa', ha riunito sotto un' unica regia tutti i 110 km della Riviera". Da Comacchio a Cattolica, il coinvolgimento era cominciato ancor prima dell' inaugurazione dell'evento, quando martedì a Cervia sindaci e assessori al turismo e allo sport della Riviera si erano 'esibiti' sulla spiaggia in sfide di beach volley, cheecoting e tiro alla fune. Tante le sfide di livello agonistico che hanno impreziosito la prima edizione dei 'Riviera Beach Games', nati da un progetto condiviso da Apt Servizi Emilia-Romagna, Unione di Prodotto Costa e i Comuni della Riviera, ma tante anche le gare a cui hanno partecipato gli appassionati: da quelle 'classiche' di beach tennis, beach volley, beach frisbee, beach soccer e foot volley (discipline che ormai sono di 'casa' sulla Riviera), a quelle più strettamente legate al mare come regate, pedalonghe e le gare di nuoto. In tutto 15 gli sport protagonisti: tra le attività che hanno suscitato più curiosità, lo speedminton, disciplina tra il tennis, lo squash e il volano, che rappresenta l'ultima tendenza tra gli sport di spiaggia e che ha divertito i turisti anche grazie alla sua spettacolare versione notturna, il blackminton, disputata con gli atleti ricoperti di creme fosforescenti illuminati dalla luce di speciali lampade. In cartellone anche tanti giochi vintage che hanno coinvolto i turisti in sfide di cheecoting, calciobalilla, costruzioni di castelli di sabbia, tiro alla fune, sport di cui nel 2010 Cesenatico ospiterà i Mondiali. Per il beach tennis sono state usate 6.000 palline, 300 palloni per il foot volley, 250 per il beach soccer, 600 per il beach volley, oltre 2000 le biglie per il cheecoting. Per movimentare i campi di gara, costruire le piste per le biglie e i castelli di sabbia sono state mosse circa 90 tonnellate di sabbia.