Lunedì 01 Marzo11:16:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiuse discoteche Rimini; per Silb decisione grave

Cronaca Rimini | 17:31 - 22 Gennaio 2008 Chiuse discoteche Rimini; per Silb decisione grave

"E' molto grave che siano stati chiusi dei locali pubblici senza aver riscontrato irregolarità alcuna all'interno di questi né che vi sia un coinvolgimento diretto dei gestori, creando tra l'altro un notevole danno economico alle imprese e di immagine alla riviera romagnola". Lo afferma Renato Giacchetto, presidente del Silb, l'associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo, commentando l'applicazione da parte del Questore di Rimini Antonio Pezzano dell'art.100 del Tulps (Testo unico leggi pubblica sicurezza) nei confronti di due note discoteche della riviera romagnola, il 'Prince' e il 'Pascia'', chiuse per tre sabati consecutivi. "Nei locali sospettati dalle forze di polizia di essere teatro di scambi di droga - sottolinea Giacchetto - non è stato trovato nulla di irregolare, né di penalmente rilevante. Da qui la contestazione da parte della nostra categoria sull'opportunità di impedire l'accesso al pubblico anche dopo i dovuti controlli e perquisizioni. Siamo i primi come Associazione a condannare qualsiasi forma di illegalità che dovesse avvenire all'interno dei locali nostri associati e pretendiamo pesanti sanzioni nel caso ci fosse un coinvolgimento diretto della gestione. Di contro, invece, non possiamo tollerare che ci sia un accanimento delle Istituzioni solo perché siamo dei locali di pubblico intrattenimento. Il problema della droga è un problema sociale e non riguarda solo i nostri locali. Da tempo la nostra Associazione è impegnata con le Istituzioni per cercare di arginare il problema". Giacchetto esprime infine solidarietà al presidente provinciale Silb, Giovanni Semeraro: "Ha dimostrato grande senso di responsabilità nell'essersi autosospeso dall'incarico di presidente provinciale finché sarà chiarita la vicenda. A lui rinnovo la mia fiducia e quella della categoria". I provvedimenti del Questore di Rimini erano stati presi in conseguenza della recente 'Operazione Champagne', indagine antidroga nei locali da ballo che ha portato ad una serie di arresti.

Nella foto il Presidente italiano sindacato locali da ballo Renato Giacchetto.

Sentiamo il commento di Maurizio Pasca, Vice Presidente silb intervistato da Chiara Vannoni

< Articolo precedente Articolo successivo >