Lunedý 01 Marzo22:34:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centro servizi E.Romagna sbarca in Cina

Emilia Romagna | 17:08 - 18 Gennaio 2008 Centro servizi E.Romagna sbarca in Cina

Il Centro servizi della Regione Emilia-Romagna sbarca in Cina e si insedia nel Campus per la ricerca industriale e tecnologica dell'Università Tongji, a Shanghai. Il risultato è il frutto di un accordo firmato dall'assessore regionale alle Attività produttive, Duccio Campagnoli. Al Campus, inaugurato a settembre dal presidente Prodi, partecipano i Politecnici di Milano e Torino e l'ateneo bolognese. Obiettivo del Centro sarà sviluppare in modo permanente il rapporto delle imprese regionali, che operano in Cina, con l'Università Tongji per avviare attività di ricerca tecnologica, di acquisizione e formazione dei laureati cinesi, in particolare a sostegno del progetto di creazione di reti e partenariati recentemente definito dalla Regione con Unindustria Bologna. Intanto sempre a Shanghai (dove è in corso la seconda edizione di Cosmoprof) l'assessore Campagnoli e il presidente di Bologna Fiere China, Mauro Malfatti hanno inaugurato una nuova sede fieristica. "BolognaFiere è ormai divenuto con l'attività svolta in questi ultimi anni dal Centro servizi creato in comune, il principale operatore fieristico italiano in Cina", hanno ricordato Campagnoli e Malfatti. La nuova sede ospiterà anche Fiere Rimini e Fiere Parma, insieme ai tour operator emiliano-romagnoli (anch'essi i primi operatori turistici italiani in Cina) e funzionerà anche come punto di informazione e assistenza per le imprese regionali interessate ad avere rapporti con il paese asiatico. Con questa missione, la Regione ha anche concluso un accordo di partenariato con la provincia dello Zhejiang, l'area attorno a Shanghai tra le più sviluppate della Cina, dove si trovano oltre 50 aziende dell'Emilia-Romagna.

< Articolo precedente Articolo successivo >