Mercoledý 25 Novembre11:21:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centrale latte: sindacati chiedono incontro

Attualità Rimini | 18:04 - 07 Luglio 2008 Centrale latte: sindacati chiedono incontro

Centrale del latte di Rimini: per la Cgil potrebbe essere l'ultimo giro di boa. Le organizzazioni sindacali hanno avanzato la richiesta formale di incontro con l'ultimo imprenditore che ha manifestato interessi sulla centrale del latte riminese, chiusa già dall'1 luglio 2006. Negli ultimi due anni sono stati numerosi gli interessi espressi per ridare al territorio di Rimini una centrale del latte, alcuni dei quali concreti al punto da aver predisposto dei veri e propri business-plan. Interessi che, secondo Marco Rinaldi della Flai Cgil di Rimini, "non sono riusciti a concretizzarsi a causa degli ostacoli frapposti, soprattutto dalla proprietà della centrale del latte (la cooperativa produttori latte di Rimini) e dalla loro casa madre (la Granarolo che ha gestito la centrale del latte, peraltro a costo zero, per un lungo periodo)". Dall'annuncio delle ultime settimane, di manifestazione di interesse da parte di un imprenditore che è al di fuori del mondo del latte, pare sia venuto a cadere l'ultimo ostacolo posto appunto dal Granarolo, e cioé che la centrale del latte di Rimini non facesse concorrenza sui prodotti. "Sappiamo - aggiunge Rinaldi - che si è avviata una trattativa da parte di questo imprenditore e la Granarolo, che è proseguita fino a tutta la scorsa settimana. E' proprio in merito a questa trattativa che abbiamo chiesto oggi dei chiarimenti, richiedendo alla Provincia di Rimini di farsi promotrice di un incontro con quest'ultimo imprenditore, in modo da poter meglio conoscere gli aspetti della proposta imprenditoriale, e lo stato della trattativa con Granarolo". Un passaggio importante per i dipendenti si terrà mercoledì a Roma, al Ministero del Welfare, dove si discuterà dell'esito della procedura di licenziamento di 350 lavoratori da parte di Granarolo, tra i quali vi sono anche quelli di Rimini. All'incontro parteciperà anche la delegazione sindacale della Centrale del latte di Rimini.