Domenica 29 Novembre08:50:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica ha presentato oggi la sua nuova darsena

Eventi Cattolica | 18:40 - 21 Giugno 2008 Cattolica ha presentato oggi la sua nuova darsena

Da oggi la Regina ha un nuovo gioiello. Cattolica ha presentato oggi la sua nuova darsena da 140 posto barca nel corso di una conferenza stampa.

Pietro Pazzaglini, Sindaco di Cattolica:

“Da domani si apre una nuova stagione per la costa romagnola, non a caso abbiamo scelto il primo giorno dell’estate per inaugurare la nuova darsena. E’ una grande opera, un porto dentro alla città dove da cento anni i pescherecci svolgono la loro attività in mare. E’ una sfida partita grazie alla creatività e all’intuizione di Gianfranco Micucci, ho vissuto l’iter in questi anni e in tempi ragionevoli siamo arrivati alla realizzazione grazie a partner affidabili come Ge.Cos.

Un altro risultato è stato quello di far convivere l’economia della pesca con quella in crescita della nautica da diporto”.

Bruno Morandi e Luigi Valentini, Ge.Cos.:

“Siamo fieri di aver realizzato questa opera. La consegnamo alla città con la richiesta che le si porti lo stesso amore con il quale l’abbiamo realizzata, per saperla mantenere nel tempo. E’ una darsena bella e della quale si parlerà tanto per la sua funzionalità”.

Claudio Marcella, Presidente Marina di Cattolica:

“Nel 1997 ci chiamòl l’allora Sindaco Micucci per pensare ad un intervento di riqualificazione che riguardasse tutto l’asse del Tavollo. Dopo 11 anni sono state realizzate due darsene, riordinato il sistema dell’industria cantieristica e realizzato un residence di grande qualità. Oggi il rammarico è quello che manchi l’uomo a cui dobbiamo questa intuizione”

Alberto Cella, Progettista STE:

“Quando ci è stata commissionato il progetto, la richiesta era che fosse la più bella darsena dell’Adriatico. Ora il giudizio spetta agli utilizzatori, ma si tratta di un’opera alla quale hanno contribuito eccellenti imprese. Sottolineo l’impatto ambientale, minimo, le aree verdi inserite, legni e pietre dalla bioedilizia. Il 10% dei posti barca sono riservati a quelle di passaggio”.

Enrico Castioni, Comandante Capitaneria di Porto di Rimini:

“Oggi è una grande giornata. Questo tratto di costa si arricchisce di una nuova darsena che esalta il modo più libero di navigare, il diporto. La convivenza con il convegno di questa mattina, di altissimo livello, completa idealmente questo appuntamento di Cattolica”.

Contrammiraglio Felicio Angrisani, Capo del Reparto 2° del Comando generale delle Capitanerie da Diporto:

“Non conoscevo bene Cattolica e sono rimasto stupefatto. C’è l’allegria e l’ordine, convivino uno spirito allegro e la concretezza di chi sa dove vuole arrivare. Ora in questo porto convivono anche l’economia ittica e il mondo della nautica da diporto, iniziativa lodevole. Oggi i pescherecci espongono il Gran Pavese, un segno di fratellanza, di vicinanza e di unità della pesca con la nautica da diporto. E’ una bella cosa e un segnale importante del quale prendo atto con felicità”.

darsena_1.jpg

La giornata odierna s’è avviata al Teatro Regina con il convegno dal titolo CODICE DELLA NAUTICA DA DIPORTO E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE.

L’argomento più atteso era quello riguardante l’entrata in vigore del Regolamento per la nautica da diporto. Enrico Maria Pujia, Direttore Generale del Trasporto Marittimo, Lacuale e Fluviale, ha aggiornato i presenti sui tempi di entrata in vigore.

“Il 22 aprile il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole e proprio ieri, 20 giugno, è stato rinviato all’ufficio legislativo per il concerto con le amministrazioni interessate dopo le modifiche richieste. Ora, dopo l’estate, sono convinto che sarà pubblicato. Si tratta di 94 articoli e 11 allegati che disciplinano nell’ordine: la semplificazione dei procedimenti amministrativi; titoli abilitativi per il comando, la condotta e la direzione nautica delle unità da diporto; la disciplina della sicurezza nella navigazione; disposizioni complementari finali.

Fra le novità introdotte vengono fissate le modalità di iscrizione delle unità da diporto utilizzate a titolo di locazione finanziaria, il passaggio da registro comunitario a registro nazionale che è equiparato ad un trasferimento di iscrizione in ambito nazionale, il certificato di omologazione del motore sostituisce la dichiarazione di potenza, la disciplina del rilascio ai disabili della patente nautica. Per incentivare il turismo nautico s’è deciso di riconoscere ai soli cittadini dell’UE la facoltà di comandare unità da diporto senza abilitazione quando nel paese di origine tale abilitazione non è prevista”.

Nella foto in mezzo la nuova darsena di Cattolica.

Nella foto in basso: Alberto Cella Progettista STE, Claudio Marcella Presidente Marina di Cattolica, Luigi Valentini Gecos, Contrammiraglio Felicio Angrisani, Bruno Morandi Gecos,  Enrico Castioni Comandante Capitaneria Rimini, Antonino Giannetto Comandante Capitaneria Cattolica