Martedė 02 Marzo17:08:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: Triestina Rimini, gol Rossetti, ora Maran respira

Sport Rimini | 22:36 - 08 Dicembre 2007 Calcio: Triestina Rimini, gol Rossetti, ora Maran respira

E' un gol a inizio ripresa di Rossetti a decidere la partita fra Triestina e Rimini, che porta i giuliani verso le posizioni più nobili della classifica grazie a quattro successi consecutivi. La rete alabardata è arrivata nel momento della partita migliore di un Rimini che avrebbe a sua volta meritato di proseguire nella serie positiva. Al fischio iniziale al Rocco si affrontano due squadre pressoché speculari. Fra i padroni di casa Petras e Rossetti prendono il posto degli squalificati Lima e Allegretti. Sul fronte romagnolo Acori deve rinunciare a Porchia e al secondo portiere Pugliesi, mentre recupera in extremis il brasiliano Jeda. Il dubbio tra l'acciaccato Valiani e La Camera viene risolto in favore del primo. La prima frazione di gioco è povera di emozioni e ricca di schermaglie a centrocampo. Al 15' un traversone teso da destra di Pagano taglia l'area piccola triestina senza trovare una deviazione vincente. Tre minuti più tardi risponde Sgrigna sul fronte opposto, impegnando a terra Consigli dal limite dell'area riminese. Al 22' tocca poi a Regonesi alzare la mira in maniera piuttosto considerevole mentre, al 39' Consigli si oppone ottimamente a un calcio piazzato decentrato di Rossetti. Al 44' é Pagano ad esaltare in angolo Dei con un gran destro. Al rientro in campo arrivano subito due occasioni per il Rimini che costringono prima Dei a deviare in angolo su conclusione di Pagano e poi Granoche a salvare sulla linea colpo di testa in mischia. La Triestina va in vantaggio all'11', quando Rossetti finalizza nella maniera migliore un rimpallo favorevole dopo un colpo di testa di Granoche. A questo punto Maran coordina i suoi in maniera ottimale e la squadra di casa riesce a difendere con successo il risultato. Unico brivido alla mezz'ora quando un destro su calcio piazzato di Vantaggiato finisce di poco sul fondo. In pieno recupero, infine, Consigli si oppone a Sgrigna negando il raddoppio alla formazione locale.

< Articolo precedente Articolo successivo >