Venerdý 02 Giugno12:15:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: Potenza altro che Calciopoli....

Sport Rimini | 12:20 - 02 Aprile 2010 Calcio: Potenza altro che Calciopoli....

Siamo alle prese con l'ennesima, passatemi il termine, "cazzata" italiana in termini di legge. Il bello è che questa volta parliamo di calcio,lo sport più amato in Italia e non solo.

Ricordiamo che al termine del processo-bis per il caso di presunto illecito sportivo in una partita tra le due squadre della stagione 2007-2008, la Corte di Giustizia della Figc aveva escluso il Potenza dalla Prima Divisione infliggendo sei punti di penalizzazione alla Salernitana, che adesso milita in serie B. E' evidente che se la decisione fosse avvenuta prima, a quest'ora il Rimini era ancora per un altro anno in B e la Salernitana al suo posto in C. Premettendo ciò, quello che mi sembra ridicolo è assegnare tre punti a tavolino al Foggia, per poi riammettere i lucani al campionato dando ai pugliesi, ma anche ad altri tifosi e sportivi italiani, oltre al danno anche la beffa. Viene da dire: "Vale la pena, ancora seguire questo sport ?". La palla passa alla giustizia sportiva e potentina.

Questo è quanto riportava l'Ansa di ieri:

Se l´obiettivo dell´avvocato Edoardo Chiacchio (a capo di un pool di avvocati) e del Potenza Calcio era quello di limitare i danni, bè la missione è stata portata a termine con successo.
Dopo cinque ore di dibattimento, il Tnas ha deciso: annullata la radiazione, il Potenza è stato riammesso al campionato di Prima Divisione anche se retrocesso all´ultimo posto. Questo permetterà ai lucani di portare a termine regolarmente la stagione, anche se la Prima Divisione non potrà più essere salvata. Ma dal prossimo campionato, i lucani ripartiranno dalla Seconda Divisione e non dalla Prima Categoria. La sentenza, tra l´altro, restituisce regolarità al Girone B della Prima Divisione che rischiava seriamente di essere falsato. Alla luce di questa decisione, le gare Foggia-Potenza e Potenza-Reggiana si dovranno giocare regolarmente.

La decisione del Tnas è stata accolta con grande entusiasmo da un centinaio di tifosi del Potenza che ha atteso la decisione dinanzi alla Curva Sud dello stadio Olimpico, famosa roccaforte dei tifosi della Roma. Nell´attesa, esposto anche uno striscione con la scritta "Vergogna", oltre a tanti cori negativi che avevano come bersaglio la Procura Federale.

Morale della favola: se io sono colpevole, in questo caso commetto un reato, vengo prima rinchiuso in galera, poi rilasciato tranquillamente dopo qualche giorno con la possibilità di ripartire magari anche con un lavoro con grande guadagno.

"Signori miei, se questo è il calcio, seguitelo Voi".

Daniele Manuelli

< Articolo precedente Articolo successivo >