Giovedė 25 Febbraio03:07:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: commento completo partita Treviso - Rimini

Sport Rimini | 09:09 - 13 Febbraio 2008 Calcio: commento completo partita Treviso - Rimini

Con un uno-due in mezz'ora il Rimini fa il colpo fuori casa e fa affondare il Treviso, ormai caduto sempre più in basso in classifica. Rimini arrembante fin dall'inizio, mentre il Treviso al contrario ha faticato non poco in fase di impostazione. La prima conclusione arriva al 4', quando Pagano si libera in area di rigore e lascia partire un sinistro che si perde sul fondo. Un minuti più tardi sono i padroni di casa a rendersi pericolosi dalle parti di Consigli, ma la girata al volo di Barreto sorvola la traversa di un metro abbondante. Il brasiliano arriva alla conclusione anche al 12' dopo una bella iniziativa sull'asse Mingozzi-Scaglia: Consigli è attento e blocca in due tempi. Il Rimini si affida in avanti alla classe di Ricchiuti ed agli inserimenti di Pagano, con Vantaggiato abile a muoversi tra le linee e La Camera pronto a sostenere la manovra con la sua velocità. Il Treviso invece deve fare i conti con l'organizzazione della retroguardia avversaria, riuscendo a pungere solo lungo la corsia di sinistra, dove Scaglia e Quadrini mettono in mostra una buona intesa. Al 30' gli ospiti vanno ad un passo dal vantaggio in seguito ad una splendida azione personale di La Camera, la cui conclusione è tuttavia imprecisa. Due minuti più tardi è Regonesi a provare, senza successo, la conclusione dalla distanza: il Rimini c'è. Il Treviso prova a colpire su azione da calcio d'angolo, ma il colpo di testa di Pianu è bloccato senza particolari affanni da Consigli. Al 38' La Camera prova ad impensierire Calderoni da fuori area, ma il portiere biancoceleste si distende e blocca a terra. Gli sforzi del Rimini vengono premiati al 46', quando Pagano fulmina Calderoni sul secondo palo con un sinistro di rara precisione. E dunque, sul risultato di 0-1, le due squadre vanno al riposo. La seconda frazione di gioco si apre con il Rimini immediatamente ad un passo dal raddoppio: è ancora Pagano a concludere verso la porta di Calderoni, ma la sfera esce di poco. Al 4' Consigli si supera andando a respingere un calcio di punizione che Quadrini aveva indirizzato all'incrocio dei pali. Al 11' il Treviso ha una ghiotta occasione per pareggiare: sugli sviluppi di un calcio d'angolo il pallone termina quasi per caso tra i piedi di D'Anna che, a pochi metri dalla porta ed in precarie condizioni di equilibrio, calcia a lato. La manovra offensiva dei padroni di casa appare decisamente più fluida ed efficace, mentre il Rimini si limita a mantenere il controllo del centrocampo. Al 20' Treviso ancora pericolosissimo con D'Anna, che non riesce a trovare la porta dopo che la sfera era sbucata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, in mezzo ad una selva di gambe. E proprio quando il pareggio del Treviso sembra maturo, gli ospiti mettono nel ghiaccio la partita: Vantaggiato parte sul filo del fuorigioco, salta Calderoni in uscita ed infila a porta sguarnita. Il Treviso prova a reagire con un calcio di punizione di Quadrini, ma Consigli è nuovamente strepitoso e mette in angolo. Pillon gioca la carta Lupoli, ma al 'Tenni' ormai sono davvero in pochi a credere nel miracolo. E infatti, dopo tre minuti di recupero, l'arbitro manda tutti sotto la doccia.

< Articolo precedente Articolo successivo >