Domenica 28 Febbraio21:58:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Caccia: tra bracconieri denuciati tra Forlì e Cesena

Cronaca Forlì | 13:17 - 21 Gennaio 2011 Caccia: tra bracconieri denuciati tra Forlì e Cesena

Triplice intervento anti bracconaggio da parte del Corpo Forestale dello Stato in provincia di Forlì-Cesena.
Il primo controllo è stato effettuato a Fiumana, sull'Appennino forlivese, dove un Predappiese aveva catturato sette uccelli di specie protetta con una trappola "a imbuto". Gli esemplari erano in buone condizioni di salute e quindi gli agenti li hanno liberati immediatamente. La trappola è stata sequestrata e l'uomo è stato denunciato per la caccia con mezzi non consentiti e per la detenzione di specie selvatiche protette (ammenda da 1.500 euro).
Il secondo intervento in comune di Premilcuore, dove ad un residente di Santa Sofia, essendo stato sorpreso con due uccelli usati come richiami vivi non conformi, è stata contestata una sanzione amministrativa di 308 euro.
L'ultimo intervento a Camposonaldo, in comune di Santa Sofia, dove un cacciatore è stato sorpreso al rientro dall'attività venatoria da appostamento, mentre aveva abbattuto tre esemplari di specie protette, nascosti nella tasca del giubbotto. L' uomo dovrà rispondere del reato di abbattimento e detenzione di specie selvatiche protette (ammenda fino a 1.500 euro).
"Il Corpo Forestale dello Stato è intervenuto con un'ampia attività di controllo antibracconaggio - ha precisato il comandate provinciale Giovanni Naccarato - anche su segnalazione di numerosi cittadini che avevano notato attività illegali a danno della fauna selvatica".

< Articolo precedente Articolo successivo >