Giovedý 24 Settembre03:05:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Brillerà domenica ordigno bellico rinvenuto

Cronaca Rimini | 14:36 - 14 Maggio 2008

Sarà fatta brillare sul luogo stesso del suo rinvenimento, domenica 18 maggio, la bomba d'aereo da 500 libbre della seconda guerra mondiale, ritrovata qualche settimana fa nell'abitato della frazione di Corpolò nel Riminese. Questa mattina in Prefettura le forze dell'ordine e i volontari della Protezione civile hanno fatto il punto insieme agli enti locali per procedere alle operazioni di brillamento. La bomba è venuta alla luce in via Baracchi, nell'abitato di Corpolò, a meno di 300 metri dalla strada provinciale Marecchiese, una di quelle a maggiore traffico di tutta la provincia. La strada sarà quindi chiusa alla circolazione per un tratto lungo circa 700 metri, insieme a tutto l'abitato che rientra nel raggio di 500 metri dal luogo dove si trova la bomba. Il traffico sarà deviato sulle vie secondarie (dall'incrocio di Sant'Ermete e mare, a Ponte Verucchio a monte), dalle 8,30 del mattino fino alle 14. I residenti della zona, circa 1400, fra cui circa 200 anziani, dovranno lasciare le proprie abitazioni entro le ore 8. Per loro sarà allestito un campo d'accoglienza nel campo sportivo della chiesa di Corpolò con sei gazebo e generi di conforto. In tutto saranno 45 i volontari della Protezione civile impegnati nell'operazione insieme a circa 40 tra agenti della Polstrada, della Polizia municipale e Provinciale nonché dei Carabinieri che coordineranno le operazioni, dirigeranno il traffico e faranno vigilanza antisciacallaggio. Intanto la Prefettura ha reso noto che un'altra bomba d'aereo, da 250 libbre, è stata trovata in via Montescudo, in una zona artigianale di Cà Sabbioni, che è già stata messa in sicurezza. L'ordigno sarà fatto brillare nelle prossime settimane dopo le verifiche sulle linee del gas ed elettriche esistenti in zona.